Sidebar laterale - VercelliOggi.it - Page 2 VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

Pro Patria 2

Pro Vercelli 1

Marcatori: Gol: 33′ Perrotta, 44’ st Saporetti, 47’ st Nicco (PP)

Pro Patria (3-5-2): Del Favero; Vaghi, Boffelli, Saporetti; Citterio (10’ st Perotti), Brignoli (44’ st Bertoni), Ferri (28’ st Gavioli), Nicco, Ndrecka; Stanzani (1’ st Castelli), Piu (dal 46′ Chakir). A disp.:Mangano, Cassano, Molinari, Fietta, Piran, Caluschi, Bandjevic. All. Vargas.

Pro Vercelli (3-4-3): Rizzo; Silvestro, Perrotta, Cristini; Iotti, Calvano, Saco (10’st Louati), Anastasio (23’ st Renault); Mustacchio 10’ st Arrighini), Vergara (20’ st Gatto), Della Morte. A disp.: Valentini, Rigon, Masi, Gentile, Corradini, Comi, Macchioni, Iezzi, Guindo. All. Paci.

Arbitro: Mastrodomenico di Matera

Guardalinee: Morea di Molfetta e Rastelli di Ostia Lido;

Quarto uomo: Calzolari di Albenga.

Ammoniti: Vergara (PV), Stanzani (PP), Vaghi (PP), Perrotta (PV), Chakir (PP), Brignoli (PP), Gatto (PV)

Espulsi: 40’ st Vaghi (PP)

Recupero: 1’ pt – 6’ st

Quanti rammarichi per la Pro Vercelli che incappa nella seconda sconfitta di fila.

I leoni passano in vantaggio e a 5 minuti dal 90’ restano in superiorità numerica.

Lì scatta qualcosa e arriva il black out con gli avversari che con l’uomo in meno vanno a vincere.

Il primo tentativo è di Anastasio che manda di poco alto.

Minuto 11 Anastasio incorna a lato.

Calvano al 19’ impegna Del Favero che para in due tempi.

Un minuto dopo Rizzo con un grande intervento nega la gioia del gol a Stanziani; sulla ribattuta, Piu non inquadra lo specchio della porta.

Poi è Vergara protagonista con un tiro centrale.

Pro in vantaggio al 33’; su una punizione di Mustacchio arriva in spaccata Perrotta che insacca.

La ripresa si apre con il tentativo di Mustacchio che non riesce a tirare al meglio.

Dopo una lunga fase di equilibrio, la Pro Patria resta in 10 per l’espulsione di Vaghi.

Questo scatena i lombardi; prima Nicco con una deviazione manda a lato di poco e al 90’ arriva il pari con la traversa di Chakir ribattuta in rete da Saporetti.

Finita qui?

Neanche per sogno, i padroni di casa trovano il vantaggio definitivo con Nicco 

 

Redazione di Vercelli

 

Posted in Lo Sport

Le attività del club Inner Wheel Santhià – Crescentino per l’anno 2022-2023 sono riprese con l’incontro di venerdì 30 settembre durante il quale l’avvocata Maura Salandin , che svolge la propria attività professionale a Vercelli ed è anche docente presso il Cerseo e componente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Vercelli, ha illustrato le norme di tutela dei consumatori contenute nel Codice del consumo, corredandole anche con alcuni casi pratici.

L’intervento ha riguardato in particolare i cosiddetti “contratti a distanza” che molti di noi utilizzano poiché ad essi corrispondono gli acquisti fatti in Internet o in via telefonica.

Si tratta di modalità di spesa cresciute notevolmente a partire dal lockdown per le quali il Codice del consumo, approvato nel 2005, è stato negli anni modificato ampliando i mezzi di tutela dei consumatori, visto che questa tipologia di acquisti, a fronte di un pagamento preventivo, avviene senza la presenza fisica del venditore e senza poter avere di fronte materialmente il bene che si acquista.

La relatrice si è soffermata sul diritto di recesso, o di ripensamento, che può essere esercitato entro quattordici giorni senza dover in alcun modo motivarlo, ma anche sui puntuali obblighi di informativa preventiva a carico del venditore che il Codice stabilisce in modo dettagliato.

Il consumatore deve essere tutelato anche in caso di pratiche commerciali scorrette, l’Avv. Salandin ha richiamato le due grandi  tipologie in cui si inquadrano le pratiche di commercio scorretto: pratiche commerciali ingannevoli  quali ad esempio, la vendita di beni o servizi diversi o di qualità inferiore rispetto a quanto preventivamente  indicato dal venditore, oppure  pratiche aggressive in cui non rientrano soltanto le proposte commerciali  telefoniche fatte con linguaggio aggressivo, ma anche quelle oggetto di chiamate ripetute.

Inoltre ha illustrato i passi concreti che l’acquirente deve compiere per restituire il bene in caso di ripensamento o per risolvere il contratto in caso di difformità, compresa la possibilità di effettuare segnalazioni all’Autorità garante della concorrenza e del mercato.

Una parte notevole della relazione è stata poi dedicata al c.d. “danno da vacanza rovinata” in seguito ad una vacanza non conforme a quanto previsto dal “pacchetto turistico” acquistato, infatti, la ripresa del turismo dopo il periodo Covid ha avuto anche la conseguenza di far crescere i contenziosi in questa materia; sono stati infine richiamati alcuni casi particolari che dimostrano la tendenza della giurisprudenza ad ampliare la tutela rispetto a questa categoria di danno.

Gli argomenti trattati hanno suscitato un vivo interesse testimoniato dalle molte domande e dovuto sia ad alcune esperienze personali, sia alla consapevolezza di poter essere esposti come consumatori ai possibili rischi evidenziati.

Al termine della serata la Presidente del club Anna Landriani ha ringraziato l’Avvocata Salandin per la chiarezza e completezza della sua esposizione e ha dato appuntamento per le prossime iniziative autunnali.

 

Redazione di Vercelli

Posted in Società e Costume

Biella, 01-02-2022

Virtus Biella – S2M Volley Vercelli 2-3 (25/9 17/25 25/11 23/25 7/15)

S2M Volley Vercelli: Saino (L1), Patrucco (1), Ogliaro (7), Bertinazzi (7), Mastronardi (9), Fenoglio (4),  Lupo (11), De Ambrogio (1), Vattimo (2), Vercellone, Bittolo, Ippolito (13), Trasente, Breda (L2). All: Gherardi, Vigliani

Nella terza gara di Coppa Piemonte, la S2M conquista la vittoria a Biella.

Opposte a Chiavazza alla Virtus Biella, le vercellesi hanno ottenuto un successo conquistato con il cuore.

Partite molto contratte sia nel primo che nel terzo set, persi malissimo, le bicciolane hanno poi risalito con costanza la china, recuperando nel secondo e nel quarto periodo, portando le biellesi al quinto periodo, vinto poi in modo convincente.

Il 3-2 ottenuto serve soprattutto per il morale della squadra che ha ottenuto un successo che mancava da molto tempo.

Ancora una volta occorre però dire che bisogna migliorare nella gestione della partita, perché nei set persi si è vista una squadra che alle prime difficoltà si lascia troppo andare, mentre se le cose durante la gara vengono gestite, anche la S2M può giocare bene a pallavolo.

Ora la Coppa Piemonte va in archivio sino a novembre, lasciando spazio al Campionato che inizierà l’8 ottobre.

La S2M sarà impegnata alle ore 18.00 in quel di Pinerolo contro la Union Volley, in una trasferta molto lunga, che non sarà certo l’ultima in termini di distanza.

Infatti, Bertinazzi e compagne per un sorteggio senza senso sono state inserite, per l’ennesima volta, in un girone che in termine di distanza è il maggiore come chilometri da macinare rispetto ad altri che ne hanno sulla totalità, più di mille in meno.

 

Redazione di Vercelli

Posted in Lo Sport

Da dove entrare per parlare di amicizia se non dall’ospitalità?

E così Festa popoli ricomincia quest’anno, per la quattordicesima volta- sempre ideata dalla Diocesi di Vercelli, organizzata insieme al Comune di Vercelli e realizzata grazie anche al supporto del Centro Territoriale per il Volontariato VC-BI – con una carrellata di voci, testimonianze, riflessioni e dialoghi sull’ospitalità.

Giovedì 6 ottobre, alle ore 18 nell’Aula Magna del Seminario Arcivescovile – , piazza sant’Eusebio 10 -, “Sfide di incontro e ospitalità” tanti protagonisti dell’accoglienza illustreranno esperienze e prospettive.

Tra questi, operatori e responsabili dell’accoglienza dei richiedenti asilo, delle persone ucraine, di migranti in diversi territori e terre, di studenti universitari venuti da lontano.

La realtà viva dell’accoglienza si intreccerà alle riflessioni e agli studi di alcuni giovani filosofi, coordinati dai professori Iolanda Poma e Luca Ghisleri, docenti di filosofia presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Piemonte Orientale.

A loro si deve anche la curatela de Le sfide dell’ospitalità, un testo edito da Aracne e frutto di un seminario di studi organizzato dalla Pastorale universitaria nell’ambito del Progetto Volti a Mamre.

La serata sarà così l’occasione per la presentazione di queste pagine “alla prova” della realtà effettiva.

Al termine dei dialoghi e degli scambi tutti sono invitati a fermarsi per un momento conviviale  a base di generosità: alcune panetterie di Vercelli, grazie a un accordo con ASCOM e l’Associazione Panificatori, offriranno le eccedenze alimentari del giorno perché siano poi servite dai giovani volontari di festa popoli (dalla pastorale universitaria e dal servizio civile).

Il giorno dopo, venerdì 7 ottobre, il ritrovo è alle ore 18 presso lo spazio GIOIN – via Laviny 67-: appuntamenti giovani – ma per tutti – ad animare un luogo carico di freschezza e futuro.

Voli Volti Voci è una sorta di reading con testi sull’amicizia selezionati dalla professoressa Stefania Sini e dal dottorando Carlo Alessandro Caccia, ancora una volta provenienti dal DISUM. Intorno a queste letture Davide Motto e Kinan Nahhass hanno elaborato una regia ricca di spunti espressivi e linguistici, forti della ricchezza delle varietà linguistiche dei giovani in scena.

Il reading è il risultato di Volti in progress, il laboratorio letterario e teatrale avviato già dal marzo scorso dalla Pastorale universitaria, e che prevede una ripresa a partire dal prossimo novembre.

La conclusione del reading coinciderà con l’apertura dell’atteso Aperipopolo, l’appuntamento diventato tradizionale negli anni. Musiche, danze, giochi, animazioni e tanta amicizia affolleranno la serata.

La cooperativa 181, attraverso Mattarello e Bicciolano Social Coffee, si affiancherà per i tanti graditi assaggi … non solo etnici!

Durante ogni incontro sarà possibile anche acquistare, a offerta libera, la t-shirt di Festa popoli.

Si ricorda che tutti gli appuntamenti di Festa popoli sono a ingresso libero.

È possibile effettuare la prenotazione – non obbligatoria, ma molto gradita, soprattutto per gruppi- scrivendo a voltiamamre@gmail.com

 

 

Redazione di Vercelli

Posted in Cultura e Spettacolo

Con il patrocinio della Città di Gattinara (Vercelli), nella prestigiosa cornice di Villa Paolotti in corso Valsesia 112, venerdì 7 ottobre alle 20,30 si terrà l’inaugurazione della mostra fotografica “Mi-To – Sguardi provinciali sulle Città”.

L’esposizione è a cura del collettivo Kliccando e propone immagini di Sabrina Marianelli, Maddalena Ferro, Fabio Tacca e Giovanni Franchi.

A introdurre l’evento culturale sarà la dott. Piera Mazzone, direttore della Biblioteca Civica “Farinone-Centa” di Varallo Sesia.

Mi-To, più che un progetto fotografico è un viaggio – spiegano gli autori -. I nostri sono sguardi “forestieri” e, appunto, “provinciali” affascinati dalla quotidianità urbana dei centri di riferimento del nostro territorio, Milano e Torino, mentre una sezione della mostra avrà come soggetto Novara, storica “terra di mezzo” fra l’antica capitale sabauda e la metropoli italiana di respiro più europeo”.

Le 36 immagini di grande formato esposte sono frutto di una selezione svolta anche con il supporto della dottoressa Laura Manione (storica e critica della fotografia, docente e curatrice di progetti di cultura fotografica e visuale) e costituiscono una delle tappe più significative dell’articolato percorso artistico che il collettivo – nato nel 2020 – conduce in parallelo all’apprezzata attività individuale dei suoi componenti.

Un ringraziamento sincero – concludono i Kliccando – va all’Amministrazione Comunale per averci dato l’opportunità di proporre questo lavoro, a ulteriore conferma della sensibilità di Gattinara verso l’arte in tutte le sue forme”.

“Mi-To – Sguardi provinciali sulle Città” sarà liberamente visitabile sabato 8, domenica 9, sabato 15 e domenica 16 ottobre dalle 16 alle 20.

Per ulteriori informazioni: kliccando@gmail.com; 331 6764523.

Redazione di Vercelli

Posted in Cultura e Spettacolo

Si svolgerà martedì 4 ottobre la Cerimonia commemorativa di San Francesco, Santo Patrono d’Italia.

Il programma:

dalle ore 11,00 in piazza San Francesco presso il monumento di San Francesco orante il saluto del Sindaco di Casale Monferrato Federico Riboldi

A seguire, Riflessioni sulla figura di San Francesco a cura di Padre Massimo Colli Franzone – O.F.M. Cap. Convento dei Cappuccini di Vigevano

Intrattenimento musicale a cura delle scuole casalesi.

In caso di pioggia la cerimonia si terrà nelle Sale del Castello del Monferrato al 2° Piano.

 

Redazione di Vercelli

 

Posted in Società e Costume

Soluzione Spa Jaguar Land Rover
Sabato 10 settembre al Golf Club Cavaglià si è giocata la gara Soluzione Spa Jaguar Land Rover (18 buche, Stableford, 3 categorie) sponsorizzata dalla concessionaria di Novara che ha presentato alcuni degli ultimi modelli dei noti brand.
Premiati. 1a categoria: 1° Lordo Gian Paolo Manoni Continental Verbania 32. 1° Netto Patrizio Ubezio Cavaglià 35, 2° Netto Maurizio Megna Borgo Camuzzago 35. 2a categoria: 1° Netto Marco Bondenari Kavallotta 38, 2° Netto Alberto Caneparo Cavaglià 38. 3a categoria: 1° Netto Edoardo Gelardi Monferrato 38. 2° Netto Agostino Trinello Crema 38. 1° Seniores Lorenzo Paravella Cavaglià 37. 1° Jaguar Land Rover Protti Sergio Cavaglià 37.

Codemo/Ramella nel Golfimpresa Challenge
Domenica 11 settembre ha fatto tappa il circuito Golfimpresa Challenge (Louisiana a coppie, 18 buche Medal) che porterà alla finale nazionale tutti i premiati.

Ottanta i partecipanti.

Nel lordo vittoria di Codemo Cinzia/Ramella Edoardo con lo score di 66 (-2). Nel netto a segno Rizzi Gabriele-Candeo Davide con 60 (-8), seguiti da Maza Paolo/Rosazza Gianin Simona con 61. 1° Coppia Mista Librasi Marco/Librasi Carlotta Cavaglià con 62.

Programma weekend tra solidarietà e vini pregiati
Settimana ricca di eventi al Golf Club Cavaglià.
Giovedì 15 settembre ritornerà il circuito Hd Golf Cup (18 buche, Stableford-Iscrizioni soci Cavaglià 20€, soci Hd 35€, esterni gara+green fee 50€).

Iscrizioni per tutti sul portale Hd Golf.
Sabato 17 settembre spazio alla solidarietà con “Lo Swing ama la ricerca” (18 buche, Stableford – Iscrizione gara soci 25€, esterni gara e green fee 75€), iniziativa a favore dell’Associazione Italiana per lo Studio delle Patologie Endocrine Rare Onlus (www.aisper.org).

I giocatori durante la giornata saranno allietati da una degustazione di prodotti offerti dal Forteto della Luja.

A fine premiazione rinfresco.
Domenica 18 settembre con il Memorial Stefano Valente si giocherà la seconda prova del trittico di gare promosse da M&A Marcianesi & Associati (18 buche, Stableford, 3 categorie – iscrizione gara soci 20€, esterni gara e green fee 70€) che premierà i migliori con magnum della prestigiosa maison di Champagne Roederer. Previsti anche nearest e longest drive.

Dopo la premiazione a seguire rinfresco con pasta.

Info e iscrizioni 0161/966771 – segreteria@golfclubcavaglia.it.

 

 

Redazione di Vercelli

 

Posted in Lo Sport

Momenti di grande apprensione a Livorno Ferraris, questa mattina, 13 settembre, prima delle 8. Un bimbo di sei anni, residente con la famiglia, da poco trasferitasi in paese, in Corso Leone Giordano, è rimasto schiacciato da un mobile di casa. Immediato l’intervento dei Sanitari che hanno disposto il ricovero del piccolo (in codice rosso, ma, da prime sommarie informazioni, non sarebbe in pericolo di vita) in elisoccorso all’Ospedale Regina Margherita di Torino. L’eliambulanza è riuscita ad atterrare proprio al centro del paese, a pochi passi dal condominio dove è avvenuto il sinistro.

(Immagine da Google Maps)

Posted in Cronaca

Dopo tanti anni di assenza domenica 18 settembre ritornerà il “Palio dei Rioni”.

L’iniziativa è stata fortemente voluta dall’assessore allo sport Nino Dispoto che, insieme al sindaco Vittorio Ferrero, ne stanno seguendo le fasi salienti.

A darsi battaglia sul terreno di gioco allestito in piazza Garibaldi saranno il Rione Prajet, il Rione San Roch, il Rione Bara ‘d Fer, il Rione ‘L Bec e il Rione Mulino.

Cinque le discipline nelle quali si cimenteranno le squadre: calciobalilla umano, beach volley, pesca, basket e corsa con i sacchi. Alle gare possono partecipare i residenti a Crescentino over 16 anni, mentre la corsa con i sacchi è riservata ai ragazzi tra i 12 e 16 anni. Questi i referenti dei Rioni a cui richiedere l’iscrizione per entrare in squadra: Maurizio Azzoni per la Bara ‘d Fer, Alberto Canuto e Roberto Bonesso per il San Roch, Fabio Rinaldi e Roberto Angellaro per ’L Bec, Luca Daniele e Beniamino Marino per Il Mulino e Sergio Gregori e Marco Canuto per il Prajet.

Il Palio dei Rioni sarà anticipato sabato 17 settembre dalla “Festa dello Sport – aspettando Crescentino Town of Sport 2023”.

Al centro dell’attenzione sarà il villaggio sportivo tra via Peruzia e via Raffaello, con gli stand delle numerose associazioni sportive crescentinesi e gli impianti aperti pronti ad accogliere atleti e curiosi che vogliano conoscere ed avvicinarsi per la prima volta alle varie discipline sportive.

Tennis, calcio, basket, bocce, volley, mountain-bike, ma anche due gonfiabili gratuiti per il divertimento dei più piccoli.

Dalle 16 poi, sulla pedana allestita di fronte al campo sportivo comunale, esibizione di danza a cura delle associazioni Moondance, Abc Dance, Ekidna e di Kick Boxing presentata dalla palestra Sport e Salute.

La Festa dello Sport avrà un prologo venerdì 16 settembre, alle 18.30, con la sfilata degli atleti che dalla piazza del Municipio raggiungeranno il campo sportivo comunale dove avverrà l’accensione del braciere sportivo e saranno premiati gli atleti più meritevoli nelle varie discipline rappresentate.

Saranno delle belle giornate di festa – ha commentato l’assessore allo sport Nino Dispotoin cui tutte le associazioni sportive crescentinesi avranno la possibilità di mettersi in mostra e presentare le loro attività che portano avanti da tanti anni coinvolgendo atleti di tutte le età. Il Palio dei Rioni, poi, sarà l’occasione per giocare e divertirsi tutti insieme nel segno dell’amicizia”. Il weekend di eventi chiuderà l’edizione 2022 del “Muschin Festival un’estate di eventi in risaia” che dal 21 giugno ha tenuto compagnia a tutti i crescentinesi con appuntamenti musicali, notti bianche, serate enogastronomiche, spettacoli di burattini e la tanto partecipata rassegna libraria.

Redazione di Vercelli

Posted in Eventi e Fiere
Vercelli Città

Oggi, lunedì, riprendono, quasi ovunque, le attività “formative” in senso ampio.

Dalla riapertura delle aule scolastiche agli allenamenti delle Società sportive, non meno che ai corsi di avviamento allo sport.

Insomma, si torna a seguire programmi e percorsi utili alla crescita individuale e collettiva.

Qualcuno di coloro che da oggi riprende a frequentare Scuole e Palestre, Palazzetti e Piscine, ha una chanche in più.

Lo zaino, la sacca sportiva, la borsa, benedetti da Don Augusto.

Ma andiamo con ordine.

Sabato pomeriggio, nel giardino che sta di fronte al Palahockey del Rione Isola (il Comune ha negato la disponibilità, chissà perché, del campetto recintato, ma amen), una bella iniziativa, che ha riunito e unito la comunità.

Perché l’incontro?

Soprattutto per stare insieme, salutarsi, rivedersi.

Insomma, per dirsi, anche così, di essere “comunità”: Isola si chiama il Rione, ma non “isolati” i suoi abitanti.

Anche perché questo quartiere così ricco di storia di una Vercelli del lavoro, dei sacrifici, del sudore della fronte, sta mettendo in campo (pista, palestra) realtà sportive ormai di livello che si conquista rispetto e stima non meno che risultati a livello nazionale e internazionale.

Qualche nome, sperando di non dimenticarne nessuno, ma tutti sono comunque chiamati per nome dal Parroco e lo possiamo ascoltare nel video che apre questo articolo: per l’hockey, Engas e Amatori; la rotellistica rappresentata anche dalla Rollerblot di Caresanablot e dallo Skating Vercelli. Poi il powerlifting con la Vigor di Turi Putrino.

***

Un quartiere che l’attuale organizzazione delle Zone pastorali, collega molto opportunamente a Caresanablot ed al Belvedere.

Parrocchie affidate ai Salesiani, con la guida del Parroco Don Augusto.

Ma è chiaro che tutto questo contribuisce a “fare comunità”, soprattutto se, come sempre quando si parla del carisma di San Giovanni Bosco, tutta l’attività pastorale e sociale è concepita non per dividere, selezionare, allontanare, fare elite, ma, al contrario, per unire, incontrare, ascoltare, capire, aiutare tutti, a prescindere dalle provenienze e dalle convinzioni.

E se c’è un esempio di Sacerdote ispirato da questo carisma salesiano è proprio Don Augusto.

Senza nulla togliere a tutti gli altri santi Sacerdoti, ma…perché non dirlo?!

Per esempio, sabato era appena arrivato da un lungo viaggio, un pellegrinaggio nei luoghi di Padre Pio, tutto in pullman, con tanti suoi parrocchiani.

Ma subito ha celebrato Messa qui, per non perdere questa occasione di incontro e forse anche perché ci teneva a dire una parola sulla Parabola del Vangelo parte delle Letture della Liturgia domenicale.

Quello straordinario dono che è la Parabola detta del “figliol prodigo”, oppure del “Padre misericordioso”.

Lo ascoltiamo integralmente nel nostro video, preoccupato di sottolineare l’importanza della “tenerezza di Dio”. L’importanza del perdono come codice capace di costruire relazioni di pace.

***

Occasio proxima, però, come abbiamo detto all’inizio, la benedizione dei “ferri del mestiere”, gli zainetti.

Non tanto agli oggetti, quanto alle persone che li useranno: che siano ragazzi, studenti, sportivi, come sono sportivi anche i partecipanti alle attività di ginnastica dolce per la Terza Età.

La risposta della gente, pur considerando che si trattava di “una prima volta” di questa iniziativa, è stata incoraggiante: tutti i posti pieni.

Poi, dopo la Messa, il Comitato aveva preparato una ottima panissa: come resistere?!

Vi lasciamo con video e gallery.

Posted in Scuola e Università