VERCELLI – I nuovi “maestre e maestri del lavoro”, sono stati ricevuti in Prefettura unitamente al loro Console Celestino Tarchetti - VercelliOggi.it VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

VERCELLI - I nuovi “maestre e maestri del lavoro”, sono stati ricevuti in Prefettura unitamente al loro Console Celestino Tarchetti        

Il Prefetto Parente ha voluto conoscerli informalmente, di persona, ben prima dell’assegnazione pubblica delle “stelle

Vercelli Città

Un riconoscimento che premia la dedizione al vostro impegno professionale, 8 nuovi Maestri del Lavoro solo in provincia di Vercelli non possono che essere motivo di orgoglio per il territorio. Mi complimento per il vostro attaccamento al dovere, attestato da anni di attività nelle singole aziende e dai ruoli che siete riusciti ad assurgere all’interno di esse”.

Con queste parole, il Prefetto Lucio Parente, si è rivolto nella mattinata odierna, mercoledì 17 maggio ai destinatari delle Stelle al Merito del lavoro.

I nuovi “maestre e maestri del lavoro”, sono stati ricevuti in Prefettura unitamente al loro Console Celestino Tarchetti .

Il Prefetto si è intrattenuto piacevolmente e a lungo con le neo maestre ed i neo maestri che gli hanno raccontato, in breve, le loro vicende professionali.

Solitamente, i Prefetti delle province piemontesi vengono invitati a rappresentare i loro territori durante la consegna delle “Stelle al Merito del Lavoro” che da molti anni si svolge il 1° Maggio nel Salone del Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino, con l’organizzazione della Prefettura di Torino

Quest’anno, in deroga alla tradizione, l’evento si svolgerà nella prima settimana di dicembre prossimo, in concomitanza con le celebrazioni del “Centenario” della “Stella al Merito del Lavoro”, onorificenza che è stata istituita il 30 dicembre 1923, con Regio Decreto n. 3167.

La data ufficiale della Cerimonia Regionale non è ancora stata definita dal Quirinale, ma sarà, come di consueto, in contemporanea con quella che si svolgerà a Roma, alla presenza del Presidente della Repubblica e con la partecipazione di 20 maestre e maestri sorteggiati: uno per ogni Regione.

Visto che però le neo maestre ed i neo maestri del lavoro erano stati proclamati dal Presidente Mattarella, su segnalazione del Ministro del Lavoro, il Prefetto Parente ha voluto conoscerli informalmente, di persona, ben prima dell’assegnazione pubblica delle “stelle”, incontrandoli questa mattina presso la sede della Prefettura.

Erano presenti tre maestre e quattro maestri: Salvatore Bongiorno, di Vercelli, operaio, ora in pensione per 47 anni alla Compagnia Generale Trattori di Vercelli; Carola Casazza, di Vercelli, dirigente per 34 anni della Casa d’Aste Meeting Art di Vercelli; Maria Gabriella Cussotto, di Vercelli, per 42 anni “quadro” alla Banca Sella Holding Spa; Luisa Dellarole di Pezzana, impiegata per 33 anni alla Case d’Aste “Meeting Art” di Vercelli; Claudio Orecchia, di Vercelli, per 40 anni dirigente alla Cgt Logistica Sistemi Spa di Carugate; Claudio Roncarolo, di Vercelli, impiegato per 40 anni alla Compagnia Generale Trattori di Vercelli, e  Roberto Zanatto, di Saluggia, per 39 anni “quadro” a Enel Energia di Torino.

Assente, perché impegnato sul lavoro, Giuseppe Maiorano, di Stroppiana, impiegato per 42 anni all’industria chimica Birla Carbon Italy di San Martino di Trecate.

 

Redazione di Vercelli

Posted in Cronaca