VARALLO – 44° Edizione Musica a Villa Durio - VercelliOggi.it VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

44° EDIZIONE MUSICA A VILLA DURIO - Tornano i concerti della stagione musicale di Città di Varallo diretta da Massimo Giuseppe Bianchi          

Il filo conduttore di questa edizione è il Canto nelle sue declinazioni

Valsesia e Valsessera

Domenica 8 ottobre il Salone dell’Incoraggiamento di Palazzo dei Musei ospita il Concerto di Apertura dell’edizione autunnale di Musica a Villa Durio, storica stagione musicale di Città di Varallo, diretta da Massimo Giuseppe Bianchi e organizzata dall’Associazione 24/7.

Il filo conduttore della 44° edizione è il Canto nelle sue declinazioni, un itinerario immaginario nel repertorio classico, con incursioni nel jazz, e nella musica tradizionale. Il Canto ha un ruolo significativo nella musica classica e nel jazz, ma gli stili, le tecniche ed il contesto rendono sono straordinariamente diversi e arricchiscono di sfaccettature l’esperienza d’ascolto .

Nel jazz i cantanti hanno come focus l’espressione emozionale, con fraseggi e dinamiche peculiari, dove spesso l’improvvisazione gioca un ruolo dominante e la voce è usata come uno strumento.

I cantanti classici ricevono una formazione che, attraverso la tecnica del controllo del respiro e della dizione, li porta a dare enfasi a linee vocali dove è l’aspetto lirico e la complessità narrativa a dominare la scena.

La stagione è realizzata da Associazione 24/7 con il Supporto del Ministero della Cultura, Città di Varallo, Fondazione CR Vercelli, Allianz Gallarotti e Verri Borgosesia, Studio Associato di Consulenza Rossi, Rossi, Farinoli, Prosino Borgosesia Rings, Villa d’Orri Olio extravergine d’Oliva, Carrozzeria Cocca.

Associazione 24/7 è membro dell’Associazione Nazionale I-Jazz, che riunisce i migliori festival e rassegne jazz d’Italia.

I biglietti saranno in vendita all’ingresso prima dei concerti al prezzo di 10 euro, oppure online su www.bit.ly/MVD44tickets

Per informazioni, Musica a Villa Durio mette a disposizione il numero +39 388 255 42 10 (whatsapp e chiamate), l’email info@musicavilladurio.it

www.musicavilladurio.com

I concerti

Il cartellone proporrà cinque concerti tra i mesi di ottobre e novembre, più due concerti straordinari nel mese di diecembre, il tradizionale Christmas Jazz Party, domenica 10 dicembre, con il Jeff Ballard 4th, e per gli amanti della musica classica, il concerto di Massimo Giuseppe Bianchi insieme all’Umbria Ensemble (la data sarà comunicata nelle prossime settimane).

Parallelamente ai concerti domenicali, si terranno i concerti del Progetto “Musica a Villa Durio – Incontri con i Maestri” che coinvolge i giovani studenti dell’Istituto Superiore D’Adda di Varallo.

Domenica 8 ottobre, ore 17.30, Palazzo dei Musei di Varallo.

“Into The Wild Woods”

Simona Parrinello voce, Gianluca di Ienno pianoforte

Into the Wild Woods è un dialogo autentico aperto al mistero e all’inaspettato, un racconto dinamico ed evocativo.

Un viaggio alla ricerca dell’essenza, in una dimensione poetica che porta con sé la tradizione vocale jazzistica, i colori del jazz del vecchio continente aprendo il dialogo musicale alla tradizione classica europea.

Protagonisti due nomi di assoluta eccellenza della scena jazzistica europea.

Domenica 15 ottobre, ore 17.30, Palazzo dei Musei di Varallo.

“Michele Tino Trio”

vincitore Premio Nuova Generazione Jazz.

Michele Tino, sassofoni Sophia Tomelleri, sassofoni Francesco Bordignon, contrabbasso

Michele Tino negli ultimi anni si sta affermando come uno dei rappresentanti più significativi della nuova scena musicale italiana, nonché come una delle voci più personali e richieste al sassofono contralto e tenore.

Domenica 22 ottobre, ore 17.30, Palazzo dei Musei di Varallo.

“Simone Locarni, piano solo ”

vincitore Premio Tomorrow’s Jazz di Veneto Jazz e del Ministero della Cultura.

Simone Locarni, pianoforte

Affascinato dalle figure di Tom Waits e Keith Jarrett, si avvicina al jazz all’età di 12 anni, formandosi con Ramberto Ciammarughi e Franco D’Andrea.

A partire dal 2016 inizia ad esibirsi nei principali festival jazz italiani al fianco di artisti italiani e internazionali come Bebo Ferra, Yuri Goloubev, Michele Gori, Fabrizio Bosso.

Nel 2018, a soli 19 anni, è ospite degli Italian Jazz Days di New York.

Nel 2018 esce il suo primo disco Playin’ Tenco in quartetto, nel 2021 viene invece pubblicato Ten Stops, secondo disco solista che vede la partecipazione di Andrea Dulbecco, Bebo Ferra e Riccardo Fioravanti. Nell’agosto 2022 vince lo Spoleto Europe Jazz Award[9] in qualità di Miglior Talento Jazz Europeo, mentre a dicembre riceve la Menzione Speciale di Tomorrow’s Jazz, promosso da Veneto Jazz e dal Ministero della cultura, “per l’approccio compositivo e improvvisativo

Domenica 29 ottobre, ore 17.30, Palazzo dei Musei di Varallo.

“Recital Pianistico di Giovanni Bertolazzi

Giovanni Bertolazzi, pianoforte

Musiche diLiszt e Rachmaninoff

Considerato uno dei talenti emergenti del concertismo italiano conta già numerosi primi premi in alcuni tra i più prestigiosi concorsi internazionali e collaborazioni con orchestre di massimo livello.

Giovanni Bertolazzi ha fatto della ricerca sul compositore Franz Liszt un suo marchio caratteristico a cui ha dedicato gran parte del suo percorso formativo fino al coronamento del prestigioso secondo premio al Concorso Pianistico Internazionale Franz Liszt di Budapest e alla recente incisione di un disco monografico a lui dedicato e che ha riscosso unanime successo da parte della critica specialistica

Domenica 5 novembre, ore 17.30, Palazzo dei Musei di Varallo.

“Winterreise: Il Viaggio d’Inverno”

Blagoj Nacoski, tenore Luca Ciammarughi, pianoforte

Musiche di Franz Schuber

Winterreise è considerato il massimo capolavoro della repertorio liederistico, fu composto da Franz Schubert un anno prima della morte e si contraddistingue per la profondità emozionale e la bellezza della musica.

Musica a Villa Durio propone l’esecuzione del duo formato dal tenore macedone Blagoj Nacoski, ed il pianista Luca Ciammarughi.

Blagoj Nacoski, tenore, ha esordito al Teatro dell’Opera di Roma nel 2003 nella Lucia di Lammermoor sotto la direzione di Daniel Oren.

Canta nei maggiori teatri italiani (Scala di Milano, Maggio Musicale Fiorentino, San Carlo di Napoli, Regio di Parma, Carlo Felice di Genova, Fenice di Venezia, Lirico di Cagliari, Petruzzelli di Bari, ed esteri ( Opernhaus di Zurigo, Frankfurt Oper, Bayerische Staatsoper di Monaco, Staatsoper di Stoccarda, New York City Opera, Seattle Opera, New National Theater di Tokyo, Suntory Hall di Tokyo, Opera di Limoges, Teatro Municipal di San Paolo, Ryutopia Center Niigata, Gran Theatre du Aix-En-Provence, Opera Nazionale Macedone di Skopje, Busan Cultural Centre, Festival di Salisburgo.

Luca Ciammarughi, è pianista, scrittore e conduttore radiofonico. Dal 2007 è in onda quotidianamente su Radio Classica.

Ha inciso numerosi cd e suonato per istituzioni di prestigio in Europa e negli Stati Uniti. Scrive note di sala per il Teatro alla Scala e l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Ha tenuto conferenze alla Fenice di Venezia e in molti Conservatori italiani.

Come pianista concertista ha suonato per il Festival dei Due Mondi di Spoleto, Mito Settembre Musica, Taormina Arte, La Verdi, Mantova Chamber Music Festival, Società dei Concerti di Milano, Spoleto Festival USA di Charleston, Festival Guadalquivir in Spagna, European Union Youth Orchestra, Salle Cortot di Parigi, Piano City Milano e molte altre istituzioni.

Collaboratore della rivista MUSICA, è inoltre direttore editoriale del network ClassicaViva

Domenica 10 Dicembre, ore 17.30, Varallo.

“Musica a Villa Durio presenta: Christmas Jazz Party”

Jeff Ballard, batteria Francesco Zampini, chitarra Alessandro Lanzoni, pianoforte Michelangelo Scandroglio, contrabbasso

Nato nell’autunno del 2022, questo nuovo progetto vede la collaborazione di Jeff Ballard, uno dei batteristi più rinomati a livello internazionale, con un trio di musicisti toscani di assoluto valore, già conosciuti e apprezzati in tutta Italia ed Europa: Alessandro Lanzoni, Francesco Zampini e Michelangelo Scandroglio.

Durante la sua carriera, Jeff Ballard ha suonato e registrato con alcune delle personalità più importanti del jazz e non solo: Ray Charles, Chick Corea, Pat Metheny, Gary Burton, Kurt Rosenwinkel, Mark Turner, Avishai Cohen e molti altri.

Su tutte spicca la sua esperienza nel trio di Brad Mehldau assieme a Larry Granadier, uno dei progetti più iconici e acclamati del jazz contemporaneo

Dicembre, 2023, Varallo.

Data da Definirsi.

“Massimo Giuseppe Bianchi & Umbria Ensemble”

Luca Rinaldi, violino Maria Cecilia Berioli, violoncello Massimo Giuseppe Bianchi, pianoforte

Redazione di Vercelli

Posted in Cultura e Spettacolo