TRICERRO, TRINO, PALAZZOLO VERCELLESE – La Comunità pastorale in preghiera per la pace - VercelliOggi.it VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli
Trinese

TRICERRO, TRINO, PALAZZOLO VERCELLESE - La Comunità pastorale 12 in preghiera per la pace

Dono di Dio affidato agli uomini

(marilisa frison) – La Comunità Pastorale n. 12, della Diocesi di Vercelli, mercoledì 10 gennaio alle 21, si è riunita a Tricerro, nella chiesa parrocchiale dedicata a San Germano, dove è stato esposto il Santissimo e tutti ci si è posti in adorazione e in preghiera per la pace nel mondo.

 

Erano presenti fedeli provenienti da Trino, Palazzolo e Tricerro.

Nonostante la gelida serata, molte le persone che hanno lasciato il tepore della propria dimora per donarsi a Gesù e pregare insistentemente per la pace, perché nel mondo c’è tanto bisogno di questa pace che sembra davvero così difficile da concretizzare.

“Noi siamo qui a dedicare del tempo al Signore per aprire un varco tra il cielo e la terra, perché lui possa operare per mezzo nostro e far del bene a tante persone che soffrono. Siamo strumenti nelle sue mani”.

Questo ci dice don Maggioni e aggiunge: “Noi dobbiamo essere operatori di pace, lo siamo perché siamo quì, ma siamo chiamati ad essere operatori di pace anche nella nostra vita di tutti i giorni, nel lavoro, in casa e nella nostra famiglia”.

L’adorazione è stata intervallata da preghiere, canti e meditazioni.

Le persone erano presenti per impetrare il suffragio a beneficio dei ragazzi morti in guerra, per i loro genitori e per fare memoria, affinchè non si ripetano, di tutte le atrocità vissute da queste popolazioni in guerra: si è altresì pregato affinchè il cuore di chi è coinvolto nel conflitto non diventi un cuore indifferente, arido, abituato alla guerra, indifferente all’orrore.

E per chiedere a Dio di portare luce nel cuore e nella mente di chi è dominato dalle tenebre e per dire: “Signore ho bisogno di te”.

Se ciascun popolo guarderà solo al proprio dolore, allora prevarrà sempre la ragione del risentimento, delle rappresaglie e della vendetta, ma se si guarda anche alla sofferenza, al dolore dell’altro, dell’estraneo e persino del nemico è premessa di ogni futura politica di pace.

L’adorazione di quel Dio eucaristico che si spezza per raggiungere ciascuno di noi è molto importante, un momento da vivere intensamente.

Al termine il neoeletto Presidente di Azione Cattolica, Gianni Ronco ha ricordato che ci saranno altri momenti come questo, che si vivranno nelle altre parrocchie, inoltre ha invitato, tutti, mercoledì 17 gennaio alle 21, a Trino, in chiesa parrocchiale nella Cappella di Lourdes per una lettura del Vangelo con un momento di riflessione.

Posted in Pagine di Fede