SALUGGIA – Tre buone iniziative a supporto socio-sanitario a favore dei cittadini - VercelliOggi.it VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

SALUGGIA - Tre buone iniziative a supporto socio-sanitario a favore dei cittadini residenti nel Comune            

In dettaglio tutte le informazioni sulle iniziative

Saluggia e Livorno

Il comune di Saluggia ha predisposto tre iniziative a supporto socio-sanitario a favore dei cittadini residenti nel Comune.

Di seguito tutti i dettagli:

1) Corso BLS-D (Supporto di base delle funzioni vitali e defibrillazione precoce)

L’Amministrazione Comunale, nel 2016 aveva acquistato ed installato presso ogni struttura sportiva comunale, nelle piazze del capoluogo e della frazione ed in alcuni altri punti del paese Defibrillatori Semiautomatici Esterni (DAE).

In collaborazione con la Croce Rossa Italiana aveva organizzato corsi di formazione per il personale dipendente del Comune aperto agli operatori sportivi ed alla Cittadinanza in quanto  consapevole che:

– L’arresto cardiaco rappresenta nei Paesi industrializzati una delle più diffuse cause di morte; in Italia ogni anno tra le 60.000 e 70.000 persone sono colpite da arresto cardiaco; è un evento imprevedibile e, in un’alta percentuale di casi, è causato da aritmia ventricolare che può essere interrotta con uno shock elettrico: dopo due minuti dall’arresto cardiaco si ha ancora l’80% di possibilità di salvarsi, dopo otto minuti le possibilità si riducono solo al 20%;

– Non è sufficiente chiamare il 118, anche se tempestivamente, perché c’è pochissimo tempo a disposizione per evitare conseguenze gravissime. La percentuale di sopravvivenza è strettamente legata alla tempestività dell’intervento di soccorso;

– Per questo, in attesa dell’arrivo dei soccorsi, chi è testimone di un evento drammatico deve poter intervenire con gli strumenti adeguati; come dimostrato dalla letteratura scientifica, le manovre salvavita e la defibrillazione precoce possono arrivare a triplicare la sopravvivenza degli infortunati; l’utilizzo, entro pochi minuti, di un defibrillatore semiautomatico esterno (DAE), utilizzabile anche da personale non sanitario, opportunamente formato, può salvare la vita alla persona colpita da arresto cardiaco.

I defibrillatori installati continuano ad essere operativi pertanto il Comune di Saluggia ritenendo utile un nuovo corso BLS-D ha accettato la proposta della CRI di organizzare il 5 dicembre 2023 presso la sede della propria sezione in Via Don Carra 49/a aperto a tutti i Cittadini con precedenza ai dipendenti comunali, operatori sportivi che svolgono attività presso le strutture sportive del Comune di Saluggia.

L’obiettivo del corso è:

Acquisire la conoscenza delle corrette azioni per l’allertamento del sistema di emergenza urgenza 118;

Conoscere e saper praticare una corretta valutazione della sicurezza ambientale e degli eventuali rischi evolutivi;

Acquisire la conoscenza e l’abilità al corretto utilizzo di face shield e pocket mask;

Acquisire le corrette conoscenze teorico pratiche per una corretta gestione del supporto delle funzioni vitali di base negli adulti e in età pediatrica: BLS e PBLS;

Acquisire le conoscenze teorico pratiche sul funzionamento del defibrillatore semiautomatico esterno e il suo corretto utilizzo nel lattante, nel bambino e nell’adulto.

E’ previsto un massimo di 35 utenti.

Le prenotazioni per partecipare al corso dovranno essere trasmesse telefonicamente al nr 0161480122 int 5 entro il 30 novembre p.v..

La Valutazione teorico pratica finale con risultati attesi di 15/15 e rilascio, ai discenti che hanno superato la prova finale, di attestato formativo e tesserino di autorizzazione all’uso del defibrillatore semiautomatico esterno con validità nazionale e con obbligo di refresh di un’ora ogni due anni.

Il corso per gli utenti è gratuito, i costi per tale corso saranno a carico del Comune di Saluggia.

2) Lo Sportello al Cittadino a cura dell’Assistente Sociale raddoppia gli orari di apertura e occupa una nuova sede.

Dal 7 dicembre prossimo l’Assistente Sociale si trasferisce dall’attuale sede in Via Don Carra 5 al Polo Socio-sanitario di Via Don Carra 49/A.

Gli orari di apertura al pubblico saranno:

Martedì dalle ore 14 alle ore 17

Giovedì dalle ore 10 alle ore 12

3) Misura Comunale a sostegno delle Famiglie Fragili – Buoni Spesa 2023

L’Amministrazione Comunale di Saluggia, intende supportare le fasce più deboli dei cittadini residenti nel Comune di Saluggia;

la legge di bilancio 2023 ha istituito un fondo destinato all’acquisito di beni alimentari di prima necessità, da parte di persone in possesso di un ISEE non superiore a 15.000 euro;

il messaggio dell’Inps n. 1958/2023 illustra la misura economica specificando che prevede un solo contributo economico per nucleo familiare di importo complessivo di 382,50 euro, erogato attraverso la Carta solidale per acquisti di beni di prima necessità, una carta elettronica di pagamento, prepagata e ricaricabile;

la carta nominativa, rilasciata da Poste Italiane, è stata resa operativa a luglio 2023

la misura dello Stato ha previsto che non fosse necessario per i cittadini presentare la domanda di contributo, infatti i beneficiari sono stati individuati secondo oggettive modalità previste dal decreto interministeriale 18 aprile 2023.

L’INPS ha messo a disposizione dei Comuni la lista dei potenziali beneficiari;

Il Comune di Saluggia intende destinare, con fondi propri del bilancio corrente la somma di €30.000,00 per la misura “Buoni Spesa Comunali anno 2023”;

Il Comune di Saluggia è in possesso di una lista di n. 156 beneficiari idonei, già confermata dall’INPS; si ritiene di impiegare la predetta lista di beneficiari, al fine di intervenire con una propria misura economica di solidarietà, atta ad arginare le situazioni di emergenza per necessità e bisogni primari, ad integrazione del sostegno statale già erogato;

Pertanto la Giunta Comunale ha deliberato di:

destinare i “Buoni spesa Comunali anno 2023” ai 156 nuclei beneficiari residenti, la cui lista, in possesso dell’Ente, è stata individuata dall’INPS

i buoni spesa, per il periodo da dicembre 2023 a giugno 2024 saranno unicamente spendibili per acquistare: alimenti e bevande, prodotti essenziali per l’igiene personale, la casa e la scuola; prodotti per la prima infanzia quali: latte, omogeneizzati, pannolini; prodotti di prima necessità quali: farmaci e prodotti medicali;

non si potranno acquistare bevande alcoliche e tabacchi, e neanche prodotti di bellezza, vestiario, alimenti e prodotti per animali, elettrodomestici, ricariche telefoniche, oggettistica e giocattoli;

detti Buoni Spesa saranno spendibili esclusivamente presso gli esercizi commerciali operativi nel Comune di Saluggia e che aderiranno all’iniziativa”.

 

Redazione di Vercelli

Posted in Enti Locali