ISTITUTO LANINO – Gli studenti incontrano la Protezione Civile - VercelliOggi.it VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

ISTITUTO LANINO – Gli studenti della 5^E Servizi Commerciali incontrano la Protezione Civile        

Il resoconto dell’incontro organizzato per portare a conoscenza dei ragazzi l'indispensabile operato dei volontari

Vercelli Città

Nell’ambito delle attività di PCTO, Lunedì 4 Dicembre, noi studenti della classe 5E Servizi Commerciali dell’Istituto Professionale “B. Lanino” abbiamo avuto il piacere di incontrare i volontari del gruppo comunale di Protezione Civile della città di Vercelli.

Come relatori si sono proposti il Coordinatore Ercole Gaibazzi, il Vice Coordinatore Ilaria Cerruti e i due operatori Michela Giuliani e Giovanni Cometto.

L’incontro è stato organizzato con il fine di portare a conoscenza noi ragazzi dell’indispensabile operato dei volontari di Protezione Civile, inizialmente sezionato a livello comunale, poi provinciale, regionale , ma che in caso di emergenza può estendersi fino a ricoprire tutto il territorio nazionale.

A presentare l’organizzazione interna della Protezione Civile comincia il Coordinatore Gaibazzi che ha spiegato come i vari gruppi comunali e associazioni siano inglobati in un unico Coordinamento regionale, nel nostro caso nel Coordinamento della Regione Piemonte avente cinque sedi sparse per la regione, una di queste locata proprio a Vercelli.

Successivamente, intervallandosi con il Vice Coordinatore Cerruti e con l’ausilio di alcune slide e video, i relatori  hanno esposto tutti quelli che sono I compiti di un volontario di Protezione Civile, anche facendo riferimento alle molteplici emergenze che si sono trovati ad affrontare personalmente.

Il volontario è tenuto a intervenire nei cosiddetti “periodi di pace”, si occupa perciò del costante monitoraggio del territorio, valutando condizioni meteorologiche, lo stato dei flussi d’acqua e tutto ciò che potrebbe intralciarne il consueto scorrimento; inoltre viene impiegato periodicamente a occuparsi di viabilità, facchinaggio e controllo in occasione di festività, eventi o manifestazioni; ma soprattutto è fondamentale il suo  intervento a seguito di calamità naturali, come alluvioni e terremoti, a sostegno delle forze dell’ordine e della popolazione colpita, fornendo loro riparo, cibo e ogni servizio necessario.

La Protezione Civile prevede che ogni volontario sia preparato a intervenire in situazioni d’emergenza come quelle sopra citate, per questo motivo sono previsti molteplici corsi di formazione sulla sicurezza e per ottenere i brevetti necessari all’utilizzo delle centinaia di attrezzature e mezzi a loro disposizione.

Altro impegno fondamentale del volontario di Protezione Civile è quello dell’addestramento per un uso corretto e consapevole dell’attrezzatura in dotazione: periodicamente squadre di volontari si ritrovano per esercitarsi in montaggio di tende essenziali per riunire gli stessi volontari, ma anche per fornire riparo alle famiglie vittime della disgrazia avvenuta. I volontari si esercitano nell’utilizzo di svariate attrezzature, specialmente pompe di aspirazione di ogni dimensione, utili ad aspirare l’acqua dalle abitazioni a seguito di un alluvione; si esercitano a monitorare i punti critici della città, per essere sempre pronti a intervenire nel posto giusto  e nel minor tempo possibile, ma pur sempre in sicurezza; insomma la loro presenza è importante in vari contesi e settori.

La parte finale dell’incontro è stata improntata sul fornire consigli a noi ragazzi, spiegando il comportamento che dovremmo adottare in caso di emergenza e di come dovremmo rivalutare quelle che sono le nostre priorità.  Il messaggio dei volontari è chiaro: è illogico e irrazionale tentare di salvare dei beni materiali se, per fare questo, andiamo a giocarci la nostra vita.

Un ringraziamento speciale al gruppo comunale di Protezione Civile e ai quattro relatori che con una  eloquenza hanno mostrato grande preparazione e passione per il ruolo che hanno scelto di ricoprire, interessando l’intera classe per tutta la durata dell’incontro.

Alessandro Santo Macchia – classe 5ªE Servizi commerciali  -Istituto professionale “Lanino”

Volontario di Protezione Civile

 

Redazione di Vercelli

Posted in Scuola e Università