ISTITUTO FACCIO VERCELLI – Gli studenti in visita alle OGR di Torino - VercelliOggi.it VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

ISTITUTO FACCIO VERCELLI – Gli studenti di Informatica in visita alle OGR di Torino    
 

La visita guidata si è articolata in due momenti: il primo dedicato allo spazio OGR Tech, il secondo dedicato allo spazio OGR Cult

Vercelli Città

Tecnologia, cultura, arte, sono solo alcuni dei termini che identificano le OGR di Torino.

Quello che in passato fu un grande stabilimento di manutenzione di veicoli ferroviari in cui entravano i treni che dovevano essere riparati, oggi è un luogo di fermento innovativo in cui entrano le idee e i talenti.

Ma il modello è sempre quello dell’officina, in cui quello che esce è superiore a ciò che entra, perché acquista valore.

Gli studenti del Dipartimento di Informatica dell’I.T.I. “G. C. Faccio” di Vercelli lo scorso 6 febbraio 2024 hanno potuto conoscere da vicino questa realtà in occasione di una visita guidata articolata in due momenti: il primo dedicato allo spazio OGR Tech (hub dedicato all’innovazione, accelerazione d’impresa e ricerca scientifica, tecnologica e industriale), il secondo dedicato allo spazio OGR Cult (spazio polifunzionale che ospita, in continua rotazione, mostre, spettacoli, concerti, eventi di teatro, danza).

Accompagnati dalla coordinatrice di OGR Tech Chiara Capotondi, gli studenti hanno iniziato la visita percorrendo il cosiddetto “boulevard” che attraversa un salone lungo 200 metri e alto 13 composto da numerosi cubi trasparenti, gli “acquari”: Leonardo, Microsoft, Google, Unicredit, Intesa San Paolo Innovation Center, ISI Foudation (e molti altre aziende) hanno collocato qui una parte dei loro dipartimenti tech e innovazione con l’obiettivo di contaminarsi con le startup, cioè mettere in contatto diverse realtà che altrimenti non si sarebbero parlate.

Chiara Capotondi, radunato il gruppo presso lo speakers’ corner,  ha quindi illustrato alcuni dei programmi di accelerazione (cioè di affiancamento e supporto alle aziende innovative) attivati da OGR Tech ed ha risposto alle molteplici domande degli studenti che si sono dimostrati molto interessati al mondo delle startup.

La seconda fase della visita si è concentrata invece sulla storia delle OGR: all’interno del padiglione OGR Cult, il racconto appassionato e coinvolgente della guida ha conquistato l’attenzione degli studenti che hanno così potuto immaginare cosa fosse stato nel passato il maestoso complesso industriale nel cuore di Torino, protagonista della crescita della città per circa un secolo.

Emozionante poi la visita all’installazione multimediale “Metronome” dell’artista americana Sarah Sze: una sfera composta da elementi sospesi, alcuni in movimento, altri, come gli schermi, che proiettano su pareti, pavimenti e soffitti specchi d’acqua, voli di uccelli, sagome umane, in una danza scandita dal suono incessante di un metronomo.

L’effetto è esplosivo a rappresentare il continuo bombardamento di messaggi che caratterizza la società moderna.

Poi a sorpresa una conclusione inaspettata: la presenza di un pianoforte e l’atmosfera del luogo hanno ispirato lo studente Federico Maffei che ha stupito e allietato i compagni con una esibizione musicale delicata e coinvolgente.

 

Per restare sempre aggiornato sui contenuti offerti da VercelliOggi.it aderisci ai nostri Canali Social:

Iscriviti alla nostra pagina Facebook

e al nostro Gruppo pubblico di Facebook

al nostro account di Instagram

al nostro canale di Whatsapp

al nostro canale Telegram

Redazione di Vercelli

Posted in Scuola e Università