IL LEGNO CHE CANTA – Conversazioni sul libro autobiografico di Gilardino - VercelliOggi.it VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

“IL LEGNO CHE CANTA” - L’assessore Gianna Baucero e il giornalista Enrico De Maria converseranno sul libro autobiografico di Angelo Gilardino “Io, la chitarra e altri incontri”          

L’evento si terrà allo Spazio Gioin di via Laviny,67

Vercelli Città

Domenica 14 gennaio, saranno due anni esatti dalla scomparsa di Angelo Gilardino, e l’Associazione Culturale Musicale Angelo Gilardino aveva deciso di commemorare l’evento con la terza delle conferenze programmate nell’ambito della rassegna “Il legno che canta”; conferenza che doveva essere affidata, al Ridotto del Civico, alla direttrice editoriale delle edizioni “Curci” di Milano, Laura Moro, e al giornalista e chitarrista Filippo Michelangeli, editore delle prestigiose riviste musicali “Amedeus” e “Suonare News”.

Ma un problema di queste ore ha comportato la sostituzione di questa conferenza (che verrà programmata in data da destinarsi), con un’altra che si svolgerà sempre domenica 14 gennaio e sempre alle 17,30, ma allo Spazio Gioin di via Laviny,67.

L’assessore Gianna Baucero e il giornalista Enrico De Maria converseranno sul libro autobiografico di Gilardino pubblicato dalla Curci nel 2016 e intitolato “Io, la chitarra e altri incontri”.

Durante la conversazione, Licia De Pillo leggerà pagine del libro.

Al termine della conferenza, si svolgerà una cerimonia commemorativa in memoria del maestro vercellese.

Intanto, la grande Mostra in Arca di Arte e Liuteria “Il Legno che canta” si avvia alla conclusione.

Si chiuderà domenica e, dal 12 al 21 gennaio, si sposterà in un’altra sede prestigiosa: “BergamoAntiquaria”.

Saranno esposti gli stessi quadri messi a disposizione di Vercelli dal collezionista e mercante d’arte bresciano Italo Segalini, mentre cambieranno le chitarre: al posto delle quindici esposte in Arca, il liutaio modenese Lorenzo Frignani ne metterà in mostra dieci del chitarrista, compositore e liutaio faentino vissuto fra l’Ottocento e il Novecento Luigi Mozzani.

 

Redazione di Vercelli

Posted in Cultura e Spettacolo