CRESCENTINO – La “vecchina delle truffe” tenta un raggiro in un negozio di alimentari - VercelliOggi.it VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

NOTIZIE DAI CARABINIERI – Crescentino - La “vecchina delle truffe” tenta un raggiro in un negozio di alimentari        

Responsabile della truffa una 71enne residente in provincia di Torino

Crescentinese

Nella tarda mattinata di mercoledì 27 settembre, una signora anziana si è presentata presso un negozio di alimentari di Crescentino, effettuando acquisti per una somma di circa 80 Euro.

Al momento di pagare, ha chiesto che la spesa fosse recapitata presso la propria abitazione, ove il marito avrebbe pagato il conto con una banconota da 200 Euro, che ella non aveva portato con sé per paura di essere derubata.

Tuttavia, per comodità, ha chiesto che il resto le fosse consegnato subito, perché aveva ancora delle altre spese da fare in centro: e l’esercente acconsentiva, non sospettando di trovarsi davanti quella persona che, su tanti social e mezzi di informazione, è definita “la vecchina delle truffe”, che i negozianti della cerchia di Torino e dintorni ben conoscono e tengono alla larga.

Il dubbio è sorto quando l’esercente, uscito dal negozio per consegnare la spesa, al luogo indicato non ha trovato né l’abitazione della signora, né il marito con i 200 Euro e, ovviamente, nemmeno la diretta interessata.

I Carabinieri di Crescentino, prontamente allertati, hanno rintracciato poco dopo l’arzilla anziana, una 71enne residente in provincia di Torino, che si stava allontanando dal luogo a bordo della propria vettura, con in tasca ancora i 120 Euro del resto ricevuto al negozio. A questo punto, ritenendola gravemente indiziata del reato di truffa, l’hanno denunciata all’Autorità Giudiziaria; provvedimento che va ad incrementare una lista sterminata di analoghi atti giudiziari collezionati in passato, tanto da farle meritare ampiamente l’ironico soprannome con cui è conosciuta.

Redazione di Vercelli

Posted in Cronaca