CRESCENTINO – Finto Carabiniere tenta di raggirare anziani, ma il tentativo di truffa va a vuoto - VercelliOggi.it VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

NOTIZIE DAI CARABINIERI – Crescentino - Finto carabiniere tenta di raggirare anziani, ma il tentativo di truffa va a vuoto    

Il truffatore ha contattato telefonicamente gli anziani prospettando loro la solita grave difficoltà in cui si sarebbe trovato un loro figlio a seguito di un incidente stradale

Crescentinese

Un soggetto senza scrupoli, sulla cui identificazione stanno ora indagando i Carabinieri della Stazione di Crescentino, ha tentato di truffare tre anziani del luogo usando la solita tecnica del falso militare dell’Arma.

Con tre distinte telefonate, nella giornata di ieri 16 giugno, ha contattato una 90/enne, un 84/enne ed una 79/enne, prospettando loro la solita grave difficoltà in cui si sarebbe trovato un loro figlio a seguito di un incidente stradale, paventando la possibilità che egli venisse arrestato per avere causato dei feriti; ovviamente, l’arresto sarebbe stato scongiurato versando come cauzione tutto ciò che era in loro possesso, tra denaro, monili ed altri oggetti di valore, che sarebbero stati ritirati di lì a poco da un avvocato.

Tuttavia, questo tentativo truffaldino è andato completamente a vuoto: tutti e tre gli anziani avevano avuto modo, infatti, di partecipare a degli incontri informativi su questo fenomeno, tenuti a cura dei Carabinieri – quelli veri! – negli ultimi tempi anche a Crescentino.

L’attenzione, comunque, deve rimanere alta, poiché questo episodio dimostra che i tentativi di truffa vengono commessi addirittura “a strascico”, ovvero effettuando telefonate in serie, recitando sempre la stessa triste commedia, finché si trova un soggetto più debole, o meno informato, degli altri che ci casca.

Nel dubbio, mai aderire a richieste sospette, ancorché accorate o compassionevoli: meglio contattare subito il più vicino Comando dell’Arma – anche attraverso il 112 – per capire meglio come stiano realmente le cose.

 

Redazione di Vercelli

 

 

Posted in Cronaca