BENTORNATA BORGOSESIA – Il Gruppo di Minoranza ha presentato al Consiglio Comunale del 31 marzo, un’interrogazione in merito all alluvione del 2020 e dei danni al Rione Isola - VercelliOggi.it VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

BENTORNATA BORGOSESIA - Il Gruppo di Minoranza ha presentato al Consiglio Comunale del 31 marzo, un’interrogazione in merito all alluvione del 2020 e dei danni al Rione Isola          

Si chiedono spiegazioni sul mancato azionamento della paratoia facente parte attiva dell’opera di “Difesa Spondale”

Valsesia e Valsessera

Riceviamo e pubblichiamo

Oggetto : Rione Isola

Egr. Sindaco,

torniamo a parlare del Rione Isola e di quanto avvenuto nella notte tra venerdì 02 e sabato 03 Ottobre 2020 quando, a causa di un evento atmosferico straordinario e anche ad alcune mancanze, il Rione Isola è stato quasi del tutto sommerso dalle acque del fiume Sesia con la devastazione che tutti ricordiamo.

Non vogliamo certo in questa sede giudicare in quanto tale compito non spetta a noi ma all’autorità competente con i giudizi in corso.

Ritorniamo però sull’argomento dopo aver analizzato le due risposte fornite il 24/07/2022 ed il 28/09/2022 a due interrogazioni (prot. 17044/2022 e n. 19924/2022) al Consigliere Rotti.

Viene contestato al Comune il mancato azionamento della paratoia facente parte attiva dell’opera di “Difesa Spondale” realizzata grazie alla  Convenzione A.I.P.O (Agenzia Interregionale per il fiume PO) n. 84 del 14/06/2004 con progetto redatto nel febbraio 2007 dal raggruppamento temporaneo S.T.I. Studio Tecnico Italiano Srl e Polithema entrambi di Torino ed appaltato dal Comune di Borgosesia nel settembre 2007 grazie ad un contributo Regionale, opera collaudata il 16/12/2011 (prot. 9547/2012 del 17/05/2012).

Come si evince dall’analisi del progetto approvato, la paratoia realizzata in quell’ambito è parte attiva del sistema di difesa spondale del rione Isola, argine che, per le sue caratteristiche, ha retto l’onda d’urto del fiume salvaguardando l’abitato.

Se la paratoia fosse stata azionata ci sentiamo di affermare che non ci sarebbero stati danni.

Leggiamo con stupore dalle due risposte date al Consigliere Rotti che il mancato azionamento della paratoia deriva dalla mancata individuazione da parte di AIPO del soggetto al quale attribuire l’onere della movimentazione della paratoia stessa.

Ci scusi ma ci viene invece da pensare che nessuno di voi, sia l’allora Sindaco, sia lei, allora Assessore ai Lavori Pubblici, che l’Assessore con delega alla Protezione Civile quella notte fosse al corrente dell’esistenza di quella paratoia in quanto, fosse anche appurata la mancanza di regolamentazione per il suo azionamento,  quella notte avreste potuto e dovuto provvedere alla sua chiusura assumendovene nel caso, le responsabilità, salvando però il Rione Isola dalla devastazione con un atto degno di un buon amministratore pubblico che conosce le realtà ed il suo territorio.

In questi mesi è stata effettuata una importante opera di pulizia dell’argine e per far risaltare l’intervento, in realtà il minimo che si potesse fare a tutela della popolazione, avete prontamente dichiarato che avete agito assumendovi tutte le responsabilità nonostante i ritardi autorizzativi dell’Ente preposto.

Ci chiediamo se sia stata fatta analoga manutenzione anche alla paratoia visto che, come citato in tutti gli Atti, trattasi di parte attiva della difesa spondale, o se vi siate, ancora una volta, dimenticati della sua esistenza.

Ci chiediamo ancora, come mai non vi siete assunti anche la responsabilità di abbassare la paratoia nella notte di venerdì 02 ottobre 2020.

Affermate che a settembre 2022 non è stata ancora regolamentata la questione, speriamo che oggi lo sia, nel caso chiediamo di fornirci evidenza scritta del regolamento che attesti le responsabilità per la movimentazione della paratoia in caso di pericolo, chi e come deve farlo, a chi ne compete la manutenzione, chi deve verificarne periodicamente la funzionalità.

In caso negativo vi preghiamo di adoperarvi per arrivare presto alla soluzione del problema.

Il nostro scopo non è quello di fare una caccia al mostro, saranno gli organi competenti a giudicare, il nostro ruolo è invece quello di individuare gli errori, le falle nel sistema, nelle procedure per scongiurare il rischio di una possibile nuova devastazione.

Si richiede risposta scritta.

Gruppo di minoranza Bentornata Borgosesia

Borgosesia, 31 Marzo 2023

 

Redazione di Vercelli

Posted in Enti Locali