ANPI CRESCENTINO, FONTANETTO PO, LAMPORO – Commemorazione Novi Martiri - VercelliOggi.it VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

ANPI CRESCENTINO, FONTANETTO PO, LAMPORO – Commemorazione dei Novi Martiri. 8 settembre 1944 - 8 settembre 2023      

In programma il corteo e la presentazione del libro di Daniele Nicastro “Clementina partigiana”

Crescentinese

8 settembre 1944 – 8 settembre 2023. Ricordiamo i Nove Martiri!

L’iniziativa è patrocinata dall’Istituto per la storia della Resistenza di Varallo e dall’Assessorato alla cultura di Crescentino.

Programma

La sezione dell’ANPI mantiene la memoria dei Nove Martiri, fucilati dai nazifascisti l’8 settembre 1944 alla stazione di Crescentino.

Ricorda che nove civili, senza armi, furono uccisi sul piazzale alle 8.45 del mattino.

Non ebbero processo (come prescrivevano le leggi di guerra) né conforti religiosi.

Fu un’azione di rappresaglia a seguito di un’operazione dei partigiani del Monferrato, volta alla cattura di due soldati tedeschi al caffè della stazione.

Erano stati posti a guardia di bestiame e fieno da inviare in Germania.

Se fossero stati catturati, sarebbero stati utilizzati per uno scambio al fine di liberare 35 crescentinesi arrestati dai militi fascisti il 28 agosto e incarcerati a Vercelli.

Nella notte fu compiuto un rastrellamento da parte della Brigata Nera di ben cinquanta uomini, poi condotti nei locali delle scuole elementari.

Al mattino la scelta dei condannati, la fucilazione e poi il colpo alla nuca da parte della Polizia tedesca e delle Ss italiane.

Il decimo destinato alla morte era Giuseppe Borgondo, che rientrato mutilato dalla guerra in Africa venne salvato grazie a Joseph Steiner, uomo coraggioso a fianco dei crescentinesi.

Il Parroco, don Casetti, purtroppo solo in tarda mattinata, riuscì a benedire le salme.

L’affetto dei cittadini per Enrico Marsili, Michele Schiavello, Eugenio Lento, Ettore Graziano, Giacomo Petazzi, Giovanni Pigino, Edoardo Castagnone, Giuseppe Arena, Mario Rondano si manifestò subito con la partecipazione ai funerali, con la raccolta di offerte (nonostante i tempi duri) per la lapide e la successiva costruzione del monumento.

Sono ormai passati molti decenni dall’eccidio – precisa Marilena Vittone, presidente Anpi – ma il nostro obiettivo è mantenere la memoria locale dei tempi di guerra, trasmettere i valori della Costituzione nata dalla Resistenza e che compie 75 anni. Per l’Italia di pace e democrazia”.

L’Associazione invita la popolazione al corteo del 10 settembre, organizzato dal Comune, e alle ore 16, in Biblioteca Degregoriana (Parco Tournon), alla presentazione del libro di Daniele Nicastro “Clementina partigiana” ed. Giunti, 2022.

Per la ricerca storica ha collaborato Simone Rulfo, nipote del partigiano Clemente Rulfo caduto in viale Po il 31 marzo 1944.

La manifestazione è aperta tutti.

 

Redazione di Vercelli

Posted in Società e Costume