AIS PIEMONTE E REGIONE PIEMONTE – Insieme per celebrare il 1° dicembre un anno di Erbaluce - VercelliOggi.it VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

AIS PIEMONTE E REGIONE PIEMONTE - Insieme per celebrare il 1° dicembre un anno di Erbaluce con l’iniziativa “Tempo di Erbaluce”          

L'Erbaluce ha come epicentro di produzione il comune di Caluso, ma si estende a una ristretta zona della provincia di Torino

BiellaOggi, PiemonteOggi, Provincia di Vercelli, Regione Piemonte, Torino

Il primo dicembre, la sede regionale dell’Associazione Italiana Sommelier, situata a Torino in via Modena 23, ospiterà “Tempo di Erbaluce”, un grande evento organizzato da AIS Piemonte e Regione Piemonte Assessorato Agricoltura, cibo, caccia e pesca in collaborazione con il Consorzio per la tutela e la valorizzazione dei vini Docg di Caluso e Doc di Carema e Canavese, il Consorzio per la tutela dei Nebbioli dell’Alto Piemonte e l’Associazione Giovani Vignaioli Canavesani.

Il 2023 ha visto l’Erbaluce venire nominato “Vitigno dell’anno” dall’Assessorato Agricoltura, Cibo, Caccia e Pesca della Regione Piemonte, nell’ambito di un’iniziativa che da alcuni anni punta a valorizzare e raccontare i vitigni autoctoni del Piemonte.

L’Erbaluce ha come epicentro di produzione il comune di Caluso, ma si estende a una ristretta zona della provincia di Torino: dalla Serra di Ivrea sino alle province di Biella e Vercelli.

In totale, solo 32 comuni in provincia di Torino, 1 in provincia di Vercelli e 3 in provincia di Biella coltivano uve Erbaluce.

L’Erbaluce presenta un colore giallo paglierino, un profumo fine e un sapore fresco che si abbina ottimamente con antipasti e piatti di pesce o risotti delicati.

Viene prodotto in quattro diverse tipologie: Erbaluce di Caluso o Caluso; Erbaluce di Caluso o Caluso “Spumante”; Erbaluce di Caluso o Caluso “Passito”; Erbaluce di Caluso o Caluso “Passito riserva”.

La tipologia spumante viene prodotta esclusivamente con il Metodo Classico, mentre la tipologia Passito viene ottenuta lasciando le uve ad un periodo di appassimento che si estende fino a febbraio dell’anno successivo alla vendemmia.

Il Passito presenta un colore più scuro e un sapore più dolce e vellutato, caratteristiche che si abbinano perfettamente con la pasticceria secca e la torta di nocciole piemontesi.

L’Erbaluce costituisce la base ampelografica per quattro Denominazioni di Origine del Piemonte: Erbaluce di Caluso, Coste della Sesia, Colline Novaresi e Canavese.

La DOCG Erbaluce di Caluso è l’unica denominazione che può utilizzarlo in etichetta.

Il grande momento dell’Erbaluce “vitigno dell’anno 2023” prosegue a Torino grazie alla collaborazione con AIS Piemonte. Mi fa immenso piacere che il territorio si sta facendo coinvolgere in questa opportunità che è sostenuta dai Consorzi di tutela e dalle aziende agricole, le vere protagoniste di questo riconoscimento”, sottolinea Marco Protopapa, Assessore Agricoltura, Cibo, Caccia e Pesca Regione Piemonte.

Una giornata di degustazione, cultura e festa dedicata all’Erbaluce! Un progetto fortemente voluto da AIS Piemonte e Regione Piemonte. Sono orgoglioso di presentare questo evento interpretando il sentimento delle istituzioni e dei produttori che sono gli attori principali. Sono sicuro che la sinergia e il confronto siano indispensabili per la crescita dei territori che custodiscono questo storico e luminoso vitigno subalpino”, ha affermato Mauro Carosso, Presidente AIS Piemonte.

A partire dalle ore 11, le sale della sede piemontese di AIS ospiteranno il Convegno istituzionale “Tempo di Erbaluce” a cura dell’Assessorato Agricoltura, Cibo, Caccia e Pesca Regione Piemonte; i banchi d’assaggio dei produttori; tre masterclass dedicate all’approfondimento e alla degustazione delle espressioni dell’Erbaluce.

Venerdì 1° dicembre 2023 dalle ore 11 “tempo di erbaluce” sede AIS Piemonte – Torino, via Modena 23

Ore 11 Incontro “Tempo di Erbaluce” a cura di Assessorato Agricoltura, Cibo, Caccia e Pesca Regione Piemonte

Saluti istituzionali:

Marco Protopapa – Assessore Agricoltura, Cibo, Caccia e Pesca Regione Piemonte

Mauro Carosso – Presidente AIS Piemonte

Bartolomeo Merlo – Presidente Consorzio per la tutela e la valorizzazione dei vini Docg di Caluso e Doc di Carema e Canavese

Andrea Fontana – Presidente Consorzio per la tutela dei Nebbioli dell’Alto Piemonte

Interventi:

“L’Erbaluce e i suoi territori” – Giampiero Gerbi, enologo

“Il progetto Artissima per il Piemonte del vino” – Riccardo Brocardo, Regione Piemonte

Dalle 11 alle 18.30

Banchi d’assaggio di Erbaluce con oltre 50 aziende del territorio

Masterclass

Ore 15 – Erbaluce Metodo Classico: bollicine subalpine

Ore 18 – L’evoluzione dell’Erbaluce: indietro nel tempo

Ore 21 – Le glorie dell’Erbaluce Passito

Durante i banchi d’assaggio e le degustazioni tematiche saranno offerti assaggi gastronomici del territorio.

Per le modalità di ingresso consultare il sito aispiemonte.it

Iniziativa realizzata in collaborazione con:

Consorzio per la tutela e la valorizzazione dei vini Docg di Caluso e Doc di Carema e Canavese

Consorzio per la tutela dei Nebbioli dell’Alto Piemonte

Associazione Giovani Vignaioli Canavesani

Redazione di Vercelli

 

Posted in Eventi e Fiere