VERCELLI – Santa Barbara, il lavoro quotidiano degli “angeli con l’elmetto” - VercelliOggi.it VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli
Provincia di Vercelli
Integrali la relazione sui risultati operativi e l'elenco degli insigniti di benemerenze di servizio

SENTIRE L'ORGOGLIO DI ESSERE IN SERVIZIO A VERCELLI - La Festa di Santa Barbara, occasione per fare il punto sull'attività, ma anche valorizzare lo straordinario patrimonio di risorse umane del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco - Il Comandante provinciale, Ciro Bolognese, si accinge ad assumere un importante incarico a Torino e sceglie questo giorno per un ringraziamento non convenzionale -  VIDEO e GALLERY 

Non ci risulta che il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco commissioni sondaggi per conoscere quale sia il gradimento, il grado di consenso che la gente esprime nei riguardi degli “angeli con l’elmetto” ed il loro lavoro.

Se lo facesse, il risultato sarebbe vicino (un po’ di prudenza non guasta) al cento per cento.

Non c’è dubbio che si tratti di una delle Istituzioni più amate da ogni espressione del popolo: forse perché tutti sappiamo che – al di là di ogni retorica, che fa sempre capolino in ogni occasione ufficiale – loro davvero sono disposti a mettere a rischio la propria incolumità per tutelare la nostra.

E questo non ha prezzo.

Poi ci sono persone – e chi lavora nel campo dell’Informazione è tra queste – che quasi ogni giorno toccano con mano quanto questa realtà straordinaria sia, appunto, “ordinaria”.

Sicchè è con particolare convinzione che ogni anno, il 4 dicembre, in occasione della Festa di Santa Barbara, Patrona del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

(ed anche di altre realtà, una per tutte, gli Artiglieri, ma non solo: cliccando qui la biografia e la passio della Santa)

volentieri documentiamo questo momento importante della vita, nella nostra realtà, di Viale Aeronautica a Vercelli, ma certamente anche dei vari distaccamenti situati, ad esempio, a Varallo Sesia.

***

Il nostro filmato, di oltre 40 minuti, forse un po’ lungo, ma pensiamo siano tutti minuti interessanti, documenta la giornata, insieme alla gallery, con l’ambizione di restare un repertorio a lungo consultabile.

Giornata che ha saputo unire, nella solennità di questa occasione, sentimenti di gioia e partecipazione, nel segno di una riuscita “osmosi” tra uomini e donne del Corpo e rappresentanti delle Istituzioni, Autorità, piccoli scolari interessatissimi (un applauso anche perché hanno sfidato il freddo di questa giornata di dicembre) alle dimostrazioni pratiche allestite nel cortile della Caserma

Tra i tanti momenti che si possono ripercorrere e resteranno a disposizione nel video: l’omelia dell’Arcivescovo di Vercelli, Mons. Marco Arnolfo,

la relazione morale ed operativa del Comandante provinciale, Ing. Ciro Bolognese

(qui una sintesi nel precedente servizio),

la preghiera del Vigile del Fuoco, l’omaggio ai Caduti in servizio, il suggestivo “alzabandiera” dal castello di esercitazione, a cura degli Specialisti del Nucleo SAF (speleo, alpino, fluviale).

Delle benemerenze tributate al Personale che si è particolarmente distinto nel corso dell’anno, abbiamo già illustrato i dettagli nell’articolo linkato poco sopra.

In questo servizio lasciamo, dunque, parlare la gallery, che tutti li riprende mentre ricevono il segno esteriore che è simbolo degli unanimi sentimenti di stima.

Infine, a proposito di sentimenti, una nota che richiama l’intreccio tra il dispiacere di un commiato e la soddisfazione per un meritato riconoscimento professionale, per un avanzamento di carriera.

Nel corso della propria relazione, l’Ing. Ciro Bolognese ha annunciato che, dal prossimo 2024, lascerà Vercelli per assumere un importante incarico dirigenziale a Torino.

Sappiamo che questi avvicendamenti sono propri dei gradi apicali nella Pubblica Amministrazione.

Quindi, non si può che compiacersi per questa promozione, meritatissima.

Resta il dispiacere per l’esodo di un Dirigente che, oltre ad avere apportato molte novità (le enumera lui stesso, nel video), ha saputo implementare ancora il rapporto con i mezzi di informazione, consentendo che, pur nel rispetto di ruoli, competenze, autonomie, prerogative, ai Lettori fosse sempre assicurato il diritto di conoscere il lavoro delle Istituzioni, tanto più in occasione di eventi mai convenzionali, spesso drammatici.

Di questi sentimenti si è fatto interprete il Prefetto di Vercelli, Lucio Parente che, con un’eccezione al protocollo, ha preso la parola per esprimere un vivo ringraziamento al Comandante.

***

Ancora un grazie, dunque, agli uomini ed alle donne, “angeli con l’elmetto”, al loro Comandante.

Posted in Vercelli Oggi