VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 25 novembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




18/09/2011 - Vercelli - Pagine di Fede

VERCELLI - Il Cielo manda una fresca pioggia battente a benedire il Congresso eucaristico diocesano

Sabato 17 settembre è stata celebrata la liturgia della Parola, con la lettura dell’episodio dei “Discepoli di Emmaus”, tratto dal Vangelo di San Luca.




VERCELLI - Il Cielo manda una fresca pioggia battente a benedire il Congresso eucaristico diocesano
Padre Enrico impartisce la benedizione

(Luca Vallarino) – Sotto una fresca e battente pioggia, che richiama l’eloquente simbologia biblica della benedizione di Dio, la Cattedrale di Sant’Eusebio riapre le sue porte al culto dei vercellesi. La Chiesa Madre dell’Arcidiocesi di Vercelli, la cattedra dove sedette il primo vescovo di tutto il Piemonte, ha subito un intenso e sapiente lavoro di restauro, il cui delizioso esito è stato offerto sabato 17 settembre sera a tutti i fedeli diocesani. S.E. Mons. Enrico Masseroni, Arcivescovo di Vercelli, ha saggiamente scelto di restituire lo splendore della Cattedrale restaurata nel giorno in cui si apre solennemente il Congresso eucaristico diocesano di Vercelli, che verte sul tema fondamentale “L’Eucaristia rinnova la Chiesa”. La comunità ecclesiale del nostro territorio non si accontenta di rinascere materialmente con la bellezza del restauro della propria Chiesa Madre, ma è bramosa di attingere alla sovrabbondante Grazia dell’Eucaristia, inesauribile centro di rinnovamento e conversione.



La liturgia di sabato sera è centrata intorno alla Parola di Dio. Dopo il saluto dell’Arcivescovo, i ragazzi che nello scorso mese di agosto hanno partecipato alla Giornata Mondiale della Gioventù di Madrid portano in processione il Vangelo, circondato da palme e ulivi, come nella processione della Domenica delle Palme. A seguire viene data lettura della pagina di San Luca dei “discepoli di Emmaus”. «Oggi l’uomo tende a cercare invano la strada per Emmaus


– esordisce l’Arcivescovo commentando la lettura –

offrendo l’immagine più drammatica dell’umanità. L’uomo moderno rischia di essere solo ed orfano di Verità. Nell’assenza di Dio, della Sua Parola, tutto è chiacchiera e l’uomo sperimenta la più buia solitudine dell’esistenza. Si diventa disperati, nel senso che viene meno la speranza: “noi speravamo fosse lui a liberare Israele, commentano infatti affranti i due discepoli. Eppure nella notte della fede, appare folgorante la luce del Risorto, attraverso tre “epifanie”. Anzitutto Cristo si manifesta nella Parola: Gesù spiega il senso delle Scritture. Con la comprensione della Parola di Dio i discepoli passano dall’essere “stolti e tardi di cuore” ad avere un animo ardente. E’ vero dunque quel che diceva

San Gerolamo: “L’ignoranza delle Scritture è l’ignoranza di Cristo”. Il secondo modo attraverso cui il Risorto si manifesta è il Pane: a Emmaus c’è una svolta eucaristica. Dopo aver preso il pane, averlo benedetto, spezzato e distribuito “si aprirono loro gli occhi”. Infine, l’ultima presenza del Cristo è nella Testimonianza. Dopo aver veramente visto, i discepoli “partirono senza indugio, […] fecero ritorno a Gerusalemme, […] riferirono ciò che avevano visto”, passando quindi da un discepolato ad un attivo apostolato». Il pensiero dell’Arcivescovo va poi a tutti i sofferenti della Diocesi: «Dite ai vostri malati che loro sono al centro della nostra Chiesa e che possono fare moltissimo per tutti noi». Viene poi impartito il mandato ai ministri straordinari della Comunione e con la solenne benedizione si apre una settimana ricca di occasioni di adorazione, di riflessione, di meditazione, di ascolto, di conversione. Un tempo di Grazia che l’Arcivescovo auspica possa “fare notizia” all’interno delle famiglie della Diocesi.

Lo stemma episcopale dell'Arcivescovo Masseroni
Lo stemma episcopale dell'Arcivescovo Masseroni
Drammatizzazione del Vangelo di San Luca
Drammatizzazione del Vangelo di San Luca
Drammatizzazione del Vangelo di San Luca
Drammatizzazione del Vangelo di San Luca
L'Evangeliario viene incensato
L'Evangeliario viene incensato
Statua del coro
Statua del coro
Il crocifisso millenario
Il crocifisso millenario
Viene distribuito il mandato ai Ministri della Comunione
Viene distribuito il mandato ai Ministri della Comunione
Viene distribuito il mandato ai Ministri della Comunione
Viene distribuito il mandato ai Ministri della Comunione
L'Arcivescovo con il Sindaco Corsaro
L'Arcivescovo con il Sindaco Corsaro


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it