VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 21 gennaio 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




25/10/2013 - Bassa Vercellese - Politica

VERCELLI – Pd: presunta irregolarità nel corso dei lavori congressuali, membri della lista non iscritti al partito – Giuseppino Donetti: “è un fatto estremamente grave”, ora sta alla Commissione provinciale valutare la situazione

Questa mattina, venerdì 25 ottobre, il segretario uscente del Circolo della Bassa Vercellese del Pd, Giuseppino Donetti, ha indetto una conferenza stampa per una presunta irregolarità nel corso dello svolgimento dei lavori congressuali che ha “Falsato tutto l’andamento del congresso”. Irregolarità che ha obbligato il Presidente dell’Assemblea a sospendere i lavori.




VERCELLI – Pd:  presunta irregolarità nel corso dei lavori congressuali, membri della lista non iscritti al partito – Giuseppino Donetti: “è un fatto estremamente  grave”, ora sta alla Commissione provinciale valutare la situazione
Giuseppino Donetti

(r.p.) - Questa mattina, venerdì 25 ottobre, il segretario uscente del Circolo della Bassa Vercellese del Pd, Giuseppino Donetti, ha indetto una conferenza stampa per una presunta irregolarità nel corso dello svolgimento dei lavori congressuali che ha “Falsato tutto l’andamento del congresso”.  Irregolarità che ha obbligato il Presidente dell’Assemblea a sospendere i lavori. La situazione che si è verificata è la seguente: al momento della verifica per l’accesso al diritto di voto, il circolo della bassa vercellese, in particolare Donetti, ha costatato che membri della  lista dei proponenti a sostegno di uno dei due candidati, ossia quella di Maura Forte, avevano sottoscritto la candidatura e sottoscritto l’inserimento negli organismi dirigenti del circolo,  senza prima essere regolarmente iscritti, né tesserati. Data la situazione, il Presidente dell’Assemblea ha sospeso il congresso, per consentire la verifica degli iscritti ai membri della commissione Provinciale di Garanzia di riunirsi con i candidati, per valutare la situazione. Circa 40 persone, a detta di Giuseppino Donetti, hanno tentato di consegnare un pacchetto di tessere fatte “non so dove e non so quando,  all’ultimo istante” che lo stesso ha rifiutato di ricevere, perché ufficialmente non si erano state presentate le tessere prima  dell’inizio dei lavori e prima della presentazione delle liste.

Donetti non afferma tuttavia che le tessere fossero "false", cioè emesse senza il consenso ed eventualmente con firma apocrifa delle persone tesserate.

Comportamento giustificato anche dalla raccomandazione del partito a  livello nazionale, di evitare blocchi di tessere di chi coloro che si  iscrivono all’ultimo istante. Dopo l’accaduto, la commissione ha verificato una bassa presenza (quasi tutti se ne erano andati) e Donetti ha chiesto al Presidente di non proseguire i lavori. avrei potuto tranquillamente, seguendo la logica di questi signori, presentare la mia candidatura e  la candidatura di sostegno per  l'altro candidato provinciale e proseguire i lavori. Volutamente non ho seguito questa logica e il presidente non ha continuato”. “In qualità di presidente dell' assemblea uscente -  ha continuato Donetti -  questo è un fatto estremamente  grave, io mi sono sempre appellato all’assemblea provinciale nel rispetto delle regole di tutte le posizioni all’interno del partito, soprattutto ad un metodo di lavoro alla morale e eticità che il partito stesso ha come fondamentale all’interno del proprio statuto. Avevo invitato a far in modo che tutte le operazioni congressuali su tutto il territorio provinciale, avessero regolare svolgimento. In qualità di segretario della Bassa Vercellese, ieri sera sono stato testimone di una cosa mai avvenuta in tutti gli effetti. Nella bassa Vercellese  abbiamo sempre operato con la massima trasparenza,  lealtà, confronto politico a livello locale, regionale e nazionale. Ognuno difendendo le proprie posizioni e  confrontandole con le altre, nel rispetto reciproco di tutti gli iscritti partecipanti ai lavori. La sala gremita era a me di persone sconosciute, mai presentate al partito. Per questo devo dire strana operazione. Personalmente Sono stato un uomo di scuola, un uomo amministrativo, ho fatto 20 anni il sindaco del comune di Desana. Ho sempre chiesto agli amministratori e a me stesso di credere nell’eticità del comportamento e nella correttezza di tutte la varie operazioni. Ho sempre insegnato ai miei allievi, prima in qualità di docente e poi di preside, che ci sono dei diritti, dei doveri e delle regole e penso che chi era presente ieri sera, soprattutto i giovani, hanno verificato che tutte le affermazioni fatte per fare crescere le generazioni, sono state smantellate da queste operazioni.” Sicuramente, la controparte, replicherà le affermazioni del Segretario Uscente Giuseppino Donetti.

 

 


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it