VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
venerdì 27 novembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




22/09/2018 - Vercelli Città - Politica

TRIPPA PER I GATTI / 503 - Sondaggio: nè il Puffo Brontolone scelto da Gargamella e Birba - Nè Amelia la Fattucchiera che ammalia: soprattutto Novacoop, Iren ed Amazon

Un Sindaco capace di rendere credibile una nuova speranza civile -




TRIPPA PER I GATTI / 503 - Sondaggio: nè il Puffo Brontolone scelto da Gargamella e Birba - Nè Amelia la Fattucchiera che ammalia: soprattutto  Novacoop, Iren ed Amazon

Solo dodici ore dopo la sua pubblicazione, il sondaggio che il nostro Giornale ha diffuso sui propri profili Facebook dava già indicazioni chiare e sorprendenti.

Sorprendenti, invero, più che altro perché era partito con solo due opzioni: chi vorreste Sindaco di Vercelli, l’anno prossimo, tra Andrea Corsaro e Maura Forte?

Maura Forte: 20

Andrea Corsaro: 37

Un altro: 101

 

Ma andiamo con ordine.

***

Bisogna sapere che, da qualche tempo in qua, è inspiegabilmente tornato in auge, in Forza Italia, l’ Ostricofago per antonomasia, tal Alberto Cortopassi, noto più che altro per la propria ghiottoneria, soprattutto quando altri paga il conto.

Ama le ostriche.

E, da un certo punto di vista, si può tranquillamente dire: e chi se ne frega.

Il problema è un altro.

Forse desiderosa di farsi (altro) male, Forza Italia, avrebbe designato l’ex Consigliere Regionale ed ex Vice Sindaco di Andrea Corsaro quale coordinatore locale di non si sa bene cosa, visto che sono rimasti davvero in pochi.

Praticamente, Alberto Cortopassi esercita ormai un appeal politico pari a uno zero virgola qualcosa.

***

Il problema è proprio questo.

Quello zero virgola qualcosa di ascendente che ancora riesce ad esercitare su qualcuno, si abbatte tutto sul giovane Paolo Tiramani.

E, fin qui, non ci sarebbero, di nuovo, particolari questioni, se non che il Tiramani è Deputato e quaclhe voce in capitolo pare averla nella Lega (Nord?).

Allora i due si sarebbero studiati qualcosa del genere: guardate Signori cari – dicono ai vercellesi – conviene che il prossimo Sindaco di Vercelli sia Andrea Corsaro.

E sulla scelta di Corsaro stanno facendo quadrato trovando – così pare – qualche udienza nel solito Gilberto Pichetto e qualche distratta, ma bastevole attenzione, anche ai piani alti di Via Bellerio (se sono ancora lì, non sappiamo).

Poi ci sono i giochini, il Monopoli cui si dedicano volentieri quelli che incominciano ad assaporare l’acre e voluttuoso retrogusto del potere.

Pare che si stiano facendo delle riunioncelle, a Torino o a Roma, dove si convengano cose del genere: guardate - amici e camerati ed, occorrendo, fratelli coltelli – il prossimo Sindaco di Biella deve essere della Lega, quello di Vercelli di Forza Italia e quello di Verbania vedremo.

E quindi – starebbe tutta qui la pensate dell’astuto Ostricofago – tocca a me decidere e decido per Corsaro.

***

Questa logica sconta un solo limite: è assai probabile che la gente prenderebbe a sonore pernacchie qualunque soluzione, se solo potesse immaginare che fosse parto della fantasia del sommo ghiottone.

E, quindi, è bene che certe cose si sappiano.

Perché, poi, Paolo Tiramani paia essere così voglioso di farsi intortare dall’ex collega di Palazzo Lascaris, questo resta uno dei misteri cui ancora non è dato accedere, rassegnandoli ad una dimensione cognitiva suscettibile di essere confortata da basi logiche.

***

Dall’altra parte, il mondo che si riconosce ancora in qualcosa che ricordi il Centrosinistra, resta dell’idea che sia bene proporre un Maura Forte2.

La seconda Giunta Forte, perché, secondo loro, Vercelli per i prossimi cinque anni ha ancora bisogno di Michele Cressano, Carlo Nulli Rosso, Emanuele Caradonna, Mario Cometti, Andrea Coppo.

Mai più senza.

***

Potrebbe anche darsi, poi, che ancora non ne abbiano avuto a sufficienza, di benefit territoriali, gli amici e compagni di Iren, Novacoop, Amazon con i suoi immobiliaristi.

Sicuramente è la Giunta che più di ogni altra ha fatto per i grandi stakeholders legati al Pd, chiamando tutto ciò “bene della città”.

Intanto è stato un bene per i bilanci dei grandi gruppi.

Iren, poi, con l’acquisizione di Atena per un vero e proprio tozzo di pane, ha fatto l’affare del secolo: come in nessun’altra città è capitato.

Novacoop aveva pensato di fare un nuovo supermercato in zona ex Montefibre e – subito – il piano periferie è stato cucito lì, su misura, con sartoriale aderenza alle bisogna di Beppe Nicolo e compagni.

Poi qualcosa è andato storto: soprattutto perché la parte dedicata alla ex Pettinatura Lane (però non si fanno conferenze stampa sul punto) è andata a farsi benedire.

Del resto, il fatto che fosse stata compresa nel piano periferie aveva notevolmente compiaciuto (di nuovo) lo Studio Fornaro.

Poi qualcosa – anche lì – dev’essere andato storto.

Ma – a meno che ci sia sfuggita la convocazione - non si fanno conferenze stampa sul punto.

***

Insomma, se è lecita una metafora diseyana, c’è qualcosa che ricorda il non sempre fortunato attivismo di Amelia la Fattucchiera che ammalia.

***

I numeri del sondaggio scontano i limiti che abbiamo già evidenziato in altre occasioni, soprattutto da un punto di vista tecnico.

Il primo: è un sondaggio cui partecipano gli iscritti ai gruppi Facebook del nostro giornale.

Sono complessivamente 16 mila profili: un bel numero, ma sono solo una parte della società vercellese.

Il secondo: le risposte non sono anonime.

Perciò non tutti possono “permettersi” di esprimere un voto, esponendosi così, soprattutto sul posto di lavoro.

O di non lavoro, nel caso siano in attesa.

Sono numeri, tuttavia, a tal punto distanti tra loro, che sicuramente è difficile pensare che oggi potrebbero essere ribaltati.

***

Ma ciò che sorprende è una terza cosa: la domanda, come abbiamo detto, era “chiusa”.

Cioè: volete Corsaro o Forte?

Ebbene, i Lettori hanno rotto l’argine dicendo chiaramente che non ne vogliono sapere né dell’uno, né dell’altra, ma vogliono una terza soluzione, diversa e capace di dare una nuova speranza alla città.

***

Il Sindaco non dovrà essere il Sindaco designato dall’Ostricofago e dal suo giovane amico, come se fosser Gargamella e Birba nel paese dei Puffi.

Né dovrà essere considerato il miglior Sindaco possibile per Novacoop, Iren, Amazon.

***

Dovrà essere il Sindaco dei vercellesi.

Il Sindaco capace di rendere credibile l’idea di una nuova speranza civile.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it