VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
venerdì 18 settembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




25/06/2015 - Vercelli Città - Enti Locali

TRIPPA PER I GATTI / 297 - Avranno forse risposto alla Ragioneria Generale dello Stato: avete solo delle balle - E quella gli ha bloccato il fondo per i premi di produzione dei dipendenti - Ma solo la bassa forza - Dirigenti e P.O. sono a posto

Lunedì riunione tra Sindacati e Sindaco






TRIPPA PER I GATTI / 297 - Avranno forse risposto alla Ragioneria Generale dello Stato: avete solo delle balle - E quella gli ha bloccato il fondo per i premi di produzione dei dipendenti - Ma solo la bassa forza - Dirigenti e P.O. sono a posto
Da sinistra: Marco Ciocca, Antonella Mazzone, Gabriele Ferraris, Silvano Ardizzone, Roberto Forneris

Tutto ha inizio nel 2013, quando la Ragioneria Generale dello Stato manda un Ispettore per controllare i conti del Comune di Vercelli, allora tenuti come un bon bon dal tandem costituito da Marco Ciocca, l’Assessore al  bilancio probabilmente più creativo di sempre e dal fidato Dirigente Silvano Ardizzone.

Ecco quanto scrivemmo allora:

http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?id=44431

La Fonte allora ci tradì: non era vero che l’Ispettore Roberto Forneris avesse rilevato solo pinzillacchere.

Qualche più pesante osservazione l’aveva formulata proprio in ordine alla modalità con la quale il tandem del Bilancio aveva concepito l’ appostazione tecnica delle somme necessarie per pagare i premi di produzione.

Come è noto – ci fu sull’argomento anche una interrogazione presentata da Maria Pia Massa, Pier Giorgio Comella e Gabriele Bagnasco – la Regioneria dunque formulò le sue belle osservazioni.

E nel 2014 – stiamo cercando di capire se ancora “sotto” l’Amministrazione di Andrea Corsaro oppure dopo – il Comune rispose a Roma, dicendo in sostanza che, almeno a proposito di quella posta di bilancio, andava invece bene come aveva fatto il Comune.

E tutto per un po’ filò liscio.

Si vede però che quelli di Roma si saranno sentiti come se qualcuno avesse detto loro: Signori della Ragioneria Generale dello Stato, avete solo delle balle.

Sarà per un motivo, sarà per un altro, a marzo 2015 da Roma arriva la replica: guardate, Signori cari del Comune di Vercelli, fate il santo piacere di sistemare quella posta di Bilancio, perché come dite voi non va bene.

E il Lettore cosa pensa che abbiano fatto, da marzo 2015 in poi, gli ineffabili veri decisori di Palazzo Civico?

Una beneamata fava di niente.

Anzi, si è poi proceduto – da parte degli ignari Consiglieri Comunali – ad approvare il conto consuntivo 2014, sicchè non si vede (agli occhi inesperti del profano, poi certamente – ma già ridiamo - ci sarà il Tecnico che spiegherà come sia invece possibile) procedere senza prima avere deliberato una variazione di bilancio.

Viderint Consules.

***

Fatto sta che un bel giorno, il 12 giugno scorso, la Delegazione di parte pubblica del Comune di Vercelli si incontra con i Sindacati.

Tra gli altri: il Segretario Generale, Fausto Pavia, il Capo del Personale, l’Oberato Gabriele Ferraris.

Quello che aveva fatto la frittata andava e veniva, insieme a qualche altro, dalla Sala Gruppi, dove la riunione era stata convocata.

E tale  alto consesso praticamente dice: guardate Signori cari, per non fare ulteriormente incavolare la Ragioneria Generale dello Stato, sarà meglio procedere ad erogare solo la parte delle somme che proviene dal fondo in ordine al quale non c’è contestazione.

Cioè – lira più, lira meno – circa il 70 per cento del dovuto.

Del dovuto a chi?

E qui viene il bello.

Perché effettivamente il tandem Ciocca – Ardizzone avrebbe  operato le lievi - secondo loro - imperfezioni solo per coloro i cui premi attingono da questa parte del fondo.

Cioè la bassa forza.

In pratica, lo prendono nel solito posto i soliti noti.

Perché invece i fondi  da cui attingono le retribuzioni delle cosiddette Posizioni Organizzative (un nome per tutti: Giuseppe Catalano), quelli sono messi in bilancio in modo praticamente perfetto.

Quindi per loro i soldi ci sono tutti.

E i Dirigenti?

Ma quelli, nemmeno a pensarci!

Quelli addirittura hanno un altro contratto collettivo, quindi per loro i soldi ci sono di sicuro: non passi nemmeno per l’anticamera del cervello che non ci siano. Che diamine.

***

I Sindacati hanno chiesto con bel garbo di vedere questo carteggio tra Ragioneria Generale dello Stato, risposta del Comune e replica (marzo scorso) di nuovo della Ragioneria.

Ma i Satrapi comunali hanno e con fatica eiettato solo stralci molto sintetici.

Già sono, però, in pista Consiglieri Comunali che chiederanno di esaminare tutto il carteggio.

Anche perché a questo punto sarà bene andarle a vedere tutte le osservazioni allora formulate dalla Ragioneria Generale dello Stato.

***

I Sindacati se ne sono usciti di lì con le ali basse e oggi ecco riuniti in assemblea i dipendenti.

Che hanno dato il  mandato alla Triplice di chiedere – almeno – al Comune (la riunione si terrà con il Sindaco lunedì mattina 29 giugno, alle ore 9) che se devono soffrire, soffrano un po’ tutti, liquidando solo il 70 per cento anche a PO e Dirigenti. Mal comune, mezzo gaudio.

Resta il problema tecnico.

Chi vivrà, vedrà.

Guarda anche: http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?titolo=VERCELLI__&id=63039&id_localita=2

 

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
TAGS:

vercelli

trippa per i gatti

comune di vercelli

ragioneria generale dello stato

gabriele ferraris

vigili urbani

polizia locale


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it