VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 27 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




13/09/2020 - Trinese - Pagine di Fede

TRINO, QUESTI RAGAZZI SI' CHE SE NE INTENDONO - Per incominciare l'Anno Scolastico, in cammino fino a Crea - Affidano il loro futuro a Maria, Madre di Dio e dell'umanità

Il cammino non è stato facile: dalla “Cappelletta” al Santuario il percorso è lungo, l’ultimo tratto irto e dissestato, ma si canta, si prega insieme e ci si conforta.






TRINO, QUESTI RAGAZZI SI' CHE SE NE INTENDONO - Per incominciare l'Anno Scolastico, in cammino fino a Crea - Affidano il loro futuro a Maria, Madre di Dio e dell'umanità
I ragazzi arrivati, dopo un lungo cammino, a Crea -

(marilisa frison) – Settembre, uno dei mesi più belli dell’anno, il clima è mite e dolce, si può definire l’ultimo mese dell’estate e il primo mese dell’autunno, le giornate si accorciano e le serate si allungano, si tralasciano i toni accesi dell'estate e si guarda ai colori più caldi e delicati.

È il mese del ringraziamento e proprio per ringraziare e affidarsi alla protezione materna di Maria, dalla “Cappelletta” di Trino alle 6,30 di sabato 12 settembre, è partita una processione festosa e colorata di bambini, ragazzi, animatori, insegnanti e famiglie, diretta, in un cammino di pellegrinaggio alla volta del Santuario di Crea per la buona riuscita del futuro lavoro scolastico, che quest’anno presenta maggiori criticità.

Il parroco, don Patrizio Maggioni, con grande rammarico, non ha potuto accompagnare il cammino dei ragazzi perché era impegnato in un matrimonio a Vercelli, anche se formare una nuova famiglia è sempre motivo di gioia collettivo.

Il cammino non è stato facile: dalla “Cappelletta” al Santuario il percorso è lungo, l’ultimo tratto irto e dissestato, ma si canta, si prega insieme e ci si conforta.

Ad attendere, in un angolo di Paradiso, un popolo colorato, allegro e anche un po’ rumoroso, ma diligente e consapevole che con questo gesto ci si affida alla Madonna, che con la sua presenza ci aiuta a capire che la vita tutta non è un problema da risolvere, ma un mistero da vivere, ecco Padre James Turanira Alongo.

Il sacerdote, in mezzo al verde aveva allestito un altare con mezzi di fortuna e la Santa messa è diventata così il fulcro dell’intera giornata, il gesto culminante del pellegrinaggio.

Padre James, nell’esposizione dell’omelia tutta dedicata alla scuola (considerandosi anch’esso uno studente perché si trova in Italia per studiare), ha predicato: “che gli insegnanti non dovrebbero solo insegnare le varie materie, ma anche la sapienza del cuore - e rivolgendosi ai numerosi ragazzi - Lo scopo del vostro lavoro è scoprire la grandezza del vostro cuore. Dio l'ha fatto pieno di desideri. Conoscendo quanto è grande il vostro cuore, conoscerete colui che lo ha fatto. Ciascuno di noi infatti, grazie alla forza che proviene da Cristo, ha la possibilità di illuminare l’anno dei propri compagni di classe essendo sale nelle relazioni quotidiane e creando un clima familiare.

Preghiamo la Madonna affinché ci aiuti in questa scoperta nel corso dell’anno scolastico e non ci lasci sfuggire le occasioni di crescita personale”.

La giornata si conclude poi con il pranzo insieme e attività di aggregazione, che variano di anno in anno dall’ambito sportivo a quello culturale.

Il pellegrinaggio di inizio anno è il grande momento che stabilisce la ripresa delle attività scolastiche: con questo si mette sotto la protezione di Dio gli impegni che si prenderanno, lo studio, le nuove relazioni che nasceranno e più in generale tutte le esperienze che si faranno nei mesi successivi.

Buon anno scolastico a tutti!

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
TAGS:

Vercelli

Varallo Sesia

Borgosesia

Gattinara

Valsesia

Trino

Crescentino

Santhià

Provincia di Vercelli

Guido Gabotto


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it