VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 28 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




21/08/2013 - Cuneo - Cronaca

RIFREDDO - Chiusure scuole: gli avvisi arriveranno via sms - La rivoluzione tecnologica voluta dall’amministrazione manda in pensione anche il fax

Il comune di Rifreddo si è guadagnato in questi anni la fama di ente molto attento alle innovazioni tecnologiche ed all’utilizzo delle nuove tecnologie nel campo dei servizi alla cittadinanza.






RIFREDDO - Chiusure scuole: gli avvisi arriveranno via sms - La rivoluzione tecnologica voluta dall’amministrazione manda in pensione anche il fax
Cesare Cavallo

(b.m.) - Il comune di Rifreddo si è guadagnato in questi anni la fama di ente molto attento alle innovazioni tecnologiche ed all’utilizzo delle nuove tecnologie nel campo dei servizi alla cittadinanza. A conferma di ciò negli scorsi giorni il Sindaco Cesare Cavallo ed i suoi sono intervenuti nuovamente sulla struttura informatica del Municipio predisponendola, da un lato, per l’interessante servizio di allerta via sms e dall’altro eliminando fisicamente al fax. “Da alcuni mesi - spiega il primo cittadino -  stavamo lavorando per creare un sistema di allerta in caso di chiusura delle scuole ed altri eventi poi da Roma è arrivata la buona notizia del divieto di utilizzo del fax per le Pubbliche Amministrazioni ed allora abbiamo preso la palla al balzo per intervenire sull’intero sistema delle comunicazioni”. Un sistema che permetterà ai genitori dei ragazzi delle scuole che forniranno un recapito di essere avvisati in caso di chiusura delle stesse tramite un comodo sms. Più in dettaglio attraverso un apposita console dal comune verrà inviato a tutti i numeri in rubrica contestualmente alla pubblicazione dell’ordinanza sindacale di chiusura. Sul versante fax, invece, Rifreddo è uno dei primi comuni che mette in atto i dettami del recente Decreto del Fare. Lo stesso ha, infatti, provveduto a disabilitare le due linee Telecom dello stesso ed a mandare in pensione il vecchio apparato di invio-ricezione sostituendo lo stesso con una sistema di fax sulla mail. “Attraverso le nuove tecnologie - spiega ancora il Sindaco - è possibile avere un fax senza linea telefonica risparmiando così i circa 600 euro annui di canoni. Allo stesso tempo si ha lo stesso la possibilità di ricevere fax dando così la possibilità a privati che usino ancora quel sistema di comunicare di continuare ad usarlo anche verso il Comune. In sostanza per il fax diamo lo stesso servizio di prima e col risparmio dei canoni riusciamo a finanziare il nuovo servizio di messaggistica ed a mettere qualcosa  da parte per altre esigenze.” Un sistema ingegnoso che prevede la ricezione dei fax, il loro contestale invio alla Pec del Comune ma anche l’emissione della classica ricevuta per chi lo ha inviato. C’è poi anche da prendere atto che la nuova infrastruttura, oltre al risparmio dei canoni, avrà per il pregio di de materializzare completamente le comunicazioni e di consentire agli uffici di stampare solo i contenuti ritenuti necessari. Un fatto che ridurrà ulteriormente l’uso della carta e per questa via farà un favore sia alla casse del Comune che all’ambiente che ci circonda.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it