VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 16 gennaio 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




27/08/2012 - Cigliano e Borgo d'Ale - Politica

MONCRIVELLO - La Corte dei Conti censura il bilancio comunale e la minoranza rende tutto noto tramite volantini - Il Sindaco Giovanni Carlino risponde: "Sono solo suggerimenti, chi vede altro vuole solo fare polemica"

Il Sindaco di Moncrivello rimarca: «La Corte dei Conti si occupa del controllo di tutti i bilanci comunale, è normale e giusto che abbia espresso i suoi suggerimenti».




MONCRIVELLO - La Corte dei Conti censura il bilancio comunale e la minoranza rende tutto noto tramite volantini - Il Sindaco Giovanni Carlino risponde: "Sono solo suggerimenti, chi vede altro vuole solo fare polemica"
Il Sindaco Giovanni Carlino

I gruppi di minoranza -Rinnovo per Moncrivello, Onda Nuova e il Gruppo  de il libro bianco “La verità desunta dai bilanci”-  hanno reso noto, attraverso un volantino distribuito nelle case del paese, che la Corte dei Conti, controllando il bilancio del Comune di Moncrivello, ha segnalato alcune anomalie, dando accorgimenti su come procedere. Su quanto esposto, il Sindaco Giovanni Carlino ha poi espresso la sua opinione.



Questo il testo della minoranza che riceviamo e pubblichiamo:


La Corte dei Conti del Piemonte (Del. n. 240 del 14/06/2012), con una procedura che viene attivata soltanto a fronte di “…comportamenti difformi dalla sana gestione finanziaria…”, ha censurato il bilancio proposto dalla maggioranza, inducendo tre gravi fattori di criticità:


1)    Il primo fattore riguarda l’equilibrio di parte corrente che viene garantito nel triennio 2008/2010 mediante l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione e di entrate straordinarie e/o non ripetibili. Tali entrate straordinarie riguardano sostanzialmente gli oneri urbanistici dei privati cittadini e dell’evasione fiscale spicciola. La legge dispone che le medesime, siano convogliate in progetti attinenti alla materia di provenienza. In altre parole se non ci fossero state queste entrate extra e se fossero state utilizzate per il verso giusto, il Comune di Moncrivello avrebbe dovuto presentare un buco di bilancio oppure non avrebbe dovuto pagare le spese correnti e gli stipendi. Il deficit è stato celato impropriamente e il nostro Comune non ha investito per la manutenzione dell’esistente e per i servizi ai Cittadini. Se nulla verrà fatto – così come la situazione lascia prevedere - l’attuale Amministrazione  consegnerà alla  futura Amministrazione, una pesante eredità. Situazione che ha del paradossale, se si considera l’attenzione di cui godono i potentati locali, favoriti da ingiuste esenzioni, benevoli tassazioni, oltre a vere e proprie regalie.


2)    Il secondo fattore di criticità riguarda il conteggio dei crediti non riscossi antecedenti al 2006 che –difficilmente- saranno recuperati. Sarebbero forse stati recuperati  -almeno parzialmente- se l’Amministrazione fosse stata un po’ sollecita nel perseguirli.


3)    L’ultimo fattore di criticità riscontrato,  evidenzia che l’Amministrazione non ha adottato la delibera per essere autorizzata a detenere quote di società. Ciò significa che  l’Amministrazione di maggioranza “si è dimenticata” di rinnovare l’autorizzazione per rimanere nei CdA delle due uniche società partecipate alle quali aveva precedentemente aderito: La Comuni Riuniti srl (società di gestione dell’acquedotto) e la XL Comuni Riuniti srl (società di telefonia mobile).


Più semplicemente la Corte dei Conti ha rappresentato una cattiva gestione del bilancio comunale da tenere sotto controllo, poiché, la maggioranza ha dimostrato di non essere stata capace di perseguire una politica idonea nella quale le entrate correnti avrebbero dovuto pareggiare le uscite per omogeneità; assicurando così lo sviluppo e i servizi di cui la nostra Comunità necessiterebbe.


Tali censure erano già state contestate in passato dalla minoranza, ma senza risultati. Contrariamente non erano mai state rilevate dal rag. Guido Fontana, per parecchi anni revisore dei conti del nostro Comune e socio dello studio associato del rag. Andrea Corsini che a sua volta è il Presidente del CdA della Fondazione Famiglia Giulio Valleris e Fratelli e Sorelle. Attività “lacunose”  svolte in conflitto d’interessi che possono soltanto dar adito a dubbi e interrogativi, che poco alla volta ricevono delle risposte.


Un modo di operare parossistico e pericoloso per i cittadini; come attesta l’esperienza recente dell’Amministrazione del Comune di Alessandria, iniziata con una situazione consimile alla nostra e sfociata con un “buco enorme” che l’ha portata allo “stato di dissesto”, con l’ineludibile ricaduta di far lievitare le tasse alle stelle e la conseguente drastica riduzione dei servizi sociali.


Si lascia all’Amministrazione di maggioranza di valutare le decisioni da adottare a seguito del pesante rilievo pervenutoLe dalla Corte dei Conti. Si sottolinea - ancora una volta - l’incapacità della maggioranza di amministrare correttamente il Comune: questa, o dorme il sonno degli ingiusti o -se desta- svolge maldestramente il proprio compito. Così come dimostra la recente vicenda dei dissuasori di velocità che, dopo essere stati raffazzonati alla meglio, a seguito di interpellanze e ricorso presentato dalla minoranza, la maggioranza ha dovuto modificarli.


Fino a oggi non Le è stato presentato, ma ora è giunto il momento per la maggioranza di valutare l’opportunità di dimettersi con sollecitudine, per manifesta incapacità amministrativa, permettendo così alla Comunità di  Moncrivello di riprendere il cammino interrotto circa 15 anni or sono dagli attuali Amministratori.


Rinnovo per Moncrivello


Onda Nuova


Gruppo  de il libro bianco “La verità desunta dai bilanci” –Fondazione Famiglia Giulio Valleris e Fratelli e Sorelle


 


La risposta del Sindaco


A tal proposito il primo cittadino di Moncrivello rimarca: «La Corte dei Conti si occupa del controllo di tutti i bilanci comunali, è normale e giusto che abbia espresso i suoi suggerimenti. Sono utili e ne terremo conto nella stesura dei nostri programmi. Sono indicazioni per migliorare i bilanci. Sottolinea il fatto di non considerare i residui attivi troppo lontani nel tempo e noi questo lo abbiamo già fatto perché è giusto non metterli. Chi in questo vede dell’altro vuole solo strumentalizzare e fare sterile polemica». Continua Carlino: «Abbiamo anche specificato che il Comune partecipa ad una Società che è la Comunity Unity Xl, che si occupa dell’acquedotto e di telecomunicazioni. L’abbiamo fatto per superare il divario tecnologico che c’è solitamente nei piccoli paesi. È una Società che non ha debiti». Conclude enfatizzando: «Specifico che la Corte dei Conti ringrazia Moncrivello per l’atteggiamento positivo dimostrato».  

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it