VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 27 gennaio 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




09/10/2011 - Cigliano e Borgo d'Ale - Eventi e Fiere

MONCRIVELLO – Un castello a difesa del territorio – Al via la prima edizione di una giornata a difesa dell’ambiente in cui viviamo

Un incontro per spiegare le ragioni del no a discariche, cave e centrali, senza confondersi con la sindrome "nimby"




MONCRIVELLO – Un castello a difesa del territorio – Al via la prima edizione di una giornata a difesa dell’ambiente in cui viviamo
una cava da lavoro, ma in un contesto idrogeologico delicato cosa fa invece?

(r.t.) L’associazione duchessa Jolanda e il movimento Valledora, con la partecipazione di numerose sigle di difesa del territorio e di tutela ambientale, il giorno 8 ottobre ha promosso la prima edizione di “un castello per difendere il territorio”. In un area a cavallo tra Vercellese, Biellese e Canavese si sta assistendo a un lento degrado ambientale, causato dalla continua apertura di nuove cave, discariche e centrali elettriche a danno di un sistema idrogeologico delicato.  A questo proposito hanno dato la loro parola i docenti del Poli di Torino Massimo Civita e Marina de Maio. Contro la cementificazione massiccia si sono portati avanti diversi esempi di cooperazione e sviluppo sostenibile, alcuni progetti di successo e valide proposte alternative, come quelli dell’associazione Attorno alla Ro Verda di Casalborgone. È stata anche promossa la diffusione di una mensa biologica a kilometro zero, tema che sta molto a cuore alla castellana Elda Viletto, nonchè referente regionale nutrizione dell’Ordine nazionale dei biologi. Il piccolo comune di Moncrivello, al riguardo, è un esempio di valorizzazione del patrimonio territoriale, con le sue vigne, il suo lago e i suoi monumenti storici, ma a negazione delle stesse sorgono come scheletri nell’armadio le passate vicende sulla cava di cascina Bruciata o la centrale a biomasse del Lago, regolarmente approvate e al lavoro nonostante le polemiche. Si fa strada nella società un vero interesse per le tematiche ambientali, anche se spesso confusamente si sfocia nella sindrome “nimby”. Gli interventi sono iniziati nella prima mattinata, verso le 9 e 30, e sono continuati sin verso il tardo pomeriggio. Nel mezzo un gradito pranzo e un aperitivo serale. Alle ore 21 concerto jazz con l’Animalunga. Per i più piccoli svaghi e divertimento nel mondo delle fiabe, a cornice le torri medievali e le terribili segrete della rocca. Per le madri, o i padri, una mostra mercato con i prodotti biologici e l’artigianato locale, e una mostra fotografica “in Valledora”.    

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it