VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 17 gennaio 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




29/01/2014 - Saluggia e Livorno - Enti Locali

LIVORNO FERRARIS - Nuovi orari per gli sportelli comunali, le parole del Sindaco

Dal 1 febbraio nuovo orario per gli uffici livornesi, il Sindaco Corgnati argomenta la scelta della sua amministrazione




LIVORNO FERRARIS - Nuovi orari  per gli sportelli comunali, le parole del Sindaco
Il Sindaco Stefano Corgnati

(r.m.) - Dal 1 febbraio saranno modificati gli orari di apertura al pubblico degli uffici comunali.



Questi sono i nuovi orari: Lunedì, mercoledì e venerdì gli uffici comunali saranno aperti dalle ore 10,30 alle 12, mentre l'Ufficio dei Vigili Urbani sarà aperto dalle 11 alle 12. Nei giorni di martedì e giovedì invece gli uffici comunali saranno aperti al mattino dalle 9 alle 10,30 e al pomeriggio dalle 16 alle 17,30, mentre l'Ufficio Vigili Urbani resterà aperto dalle 9 alle 10. Per coloro che avessero urgenze o necessità particolari è comunque possibile prendere un appuntamento o chiamare fuori orario attraverso i telefoni e gli interni di ogni singolo ufficio, oppure scrivere utilizzando la posta elettronica, sul sito del Comune è possibile trovare tutti i numeri telefonici, gli interni e gli indirizzi di posta elettronica A questo proposito il Sindaco Stefano Corgnati ha rilasciato un comunicato: “Sono stati modificati, al fine di razionalizzarli - dice il primo cittadino - gli orari di apertura al pubblico “a sportello” degli uffici comunali. Ho fortemente voluto questo cambiamento, dopo aver puntualmente monitorato in questi 8 mesi gli afflussi di pubblico agli uffici e, nel contempo, le modalità di lavoro degli uffici stessi. Prima di tutto è indispensabile modernizzare il rapporto col pubblico, passando dal vecchio modello “utente a sportello” ad un più attuale ed efficacie modello “utente su appuntamento”: quindi da un modello “molti a uno” ad un modello “uno a uno”. Ciò è tra l’altro propedeutico all’inevitabile passaggio dei Comuni alle Unioni dei Comuni, con il conseguente accorpamento dei servizi su un singolo ente. Per operare questi cambiamenti abbiamo monitorato il processo in atto, esaminato oggettivamente i dati e poi definito una nuova impostazione del servizio: occorre basarsi su dati oggettivi, non su sensazioni. Prima di estendere questa modalità di erogazione del servizio a tutti gli uffici, lo abbiamo sperimentato sull’ufficio tributi, operando su appuntamento: questo consente prima di tutto all’utente di introdurre via telefono o email la necessità/problematica all’ufficio di competenza, all’ufficio di prepararsi per fornire una adeguata risposta e infine di incontrarsi “faccia a faccia” per la risoluzione della questione. Parte quindi con il nuovo orario un modello.


Da un lato si mantengono ore di apertura al pubblico, sfalsate a giorni alterni, per dare continuità di servizio a chi ha l’abitudine di recarsi direttamente in Comune. Dall’altro si apre la piena disponibilità a fronte di esigenze puntuali, anche di tipo logistico legate agli orari di lavoro degli utenti , di fissare appuntamenti ad hoc con gli uffici nell’orario più consono all’utente. Gli uffici possono essere contattati al telefono o via email.


Questo nuovo modello è fondamentale non solo per migliorare la qualità del servizio indirizzandolo ad una sempre maggiore personalizzazione, ma anche per incrementare l’efficienza operativa dei nostri uffici. L’esperienza quotidiana in Comune ha fortificato la mia convinzione che è divenuta certezza, che gli ampi orari di apertura comportavano unicamente una inaccettabile diluizione nel tempo dei lavori svolti dai nostri uffici: non c’era mai, in sintesi, un chiaro stacco tra le ore dedicate allo sportello utenti e le ore dedicate al lavoro sulle faccende operative, che si sono moltiplicate negli ultimi anni a valle degli obblighi imposti dallo Stato.


Quindi, quando si fa sportello ci si concentra sull’utente, quando si lavora ci si concentra sul lavoro. C’è inoltre piena necessità da parte degli uffici di momenti di confronto con il Segretario e gli amministratori, momenti che non si possono sovrapporre con quelli di sportello utente.


 Quindi, per migliorare il servizio anche a fronte di un continuo depotenziamento del personale, il modello da sviluppare deve spingersi sempre più verso quello di “servizio individuale” con un rapporto diretto tra ufficio e utente, potenziando anche tutte le interazioni via telematica su cui stiamo investendo. Tutto ciò è ancor più importante oggi in cui stiamo traghettando verso le Unioni di Comuni, dove i servizi verranno centralizzati e erogati dall’Unione e non dal singolo Comune”

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it