VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 25 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




15/06/2020 - Vercelli Città - Economia

LETAMAIA, IN 33 ARTICOLI, IL 'VIAGGIO' DAL FULMINE A CIEL SERENO DI GENNAIO 2019 AL COMITATO PER IL 'NO' - Una carrellata che riproponiamo integrale cliccando qui - Ma attenzione: sono più pericolosi i trucioli alla formaldeide di Asm - Buona lettura

Non bisogna correre il rischio che l'attenzione sulla 'letamaia' di Bombardieri e Ferlin faccia passare in secondo piano la fabbrica dei pallets che Iren vuole piazzare in Via Libano






LETAMAIA, IN 33 ARTICOLI, IL 'VIAGGIO' DAL FULMINE A CIEL SERENO DI GENNAIO 2019 AL COMITATO PER IL 'NO' - Una carrellata che riproponiamo integrale cliccando qui - Ma attenzione: sono più pericolosi i trucioli alla formaldeide di Asm - Buona lettura
Ieri e oggi -

La carrellata che proponiamo ai Lettori illustra un itinerario.

Al termine di queste righe, in collegamento ipertestuale, i 33 articoli dedicati da VercelliOggi.it alla “letamaia” che rischia di arrivare a Vercelli.

Da quel (non troppo) lontano 22 gennaio 2019, quando, come un fulmine a ciel sereno, si venne a sapere che, proprio nei giorni prima del Natale 2018, gli imprenditori Giacomo Bombardieri e Fabrizio Ferlin avevano protocollato il progetto per la realizzazione, in area Polioli, alle porte dell’abitato di Vercelli, del mega “digestore” di Forsu (la frazione organica dei rifiuti solidi urbani) e altri rifiuti organici, al fine di ricavarne biometano e compost.

***

Un fulmine a ciel sereno, ma non per tutti, evidentemente.

Non andiamo oltre: ci sono gli articoli da leggere.

La lettura di quei testi mette in chiaro una cosa, soprattutto.

Lungo tutto l’arco del 2018 è scesa in campo una vera e propria regìa del rifiuto, che ha cercato di mandare in scena un copione scritto a Torino.

Il regista non è Luchino Visconti.

Ha sede in Corso Svizzera a Torino.

La Sede di Iren, l’azienda proprietaria di Atena Asm.

***

Vercelli è stata presa di mira, da coloro che credevano di piazzare qui due stabilimenti capaci di lavorare 200 mila tonnellate l’anno di rifiuti organici.

Centomila quelli della ‘letamaia’ di Ferlin e Bombardieri.

Altri 100 mila di scarti della lavorazione del legno.

Quest’ultima industria da insediarsi a due passi dalla Motorizzazione Civile, attigua all’attuale Area Multiraccolta2 di Atena Asm.

***

Si tratta di un piano ordito – è persino banale osservarlo – potendo contare su alcuni sostanziali appoggi della politica locale.

Appoggi che tuttora sono – per i registi del rifiuto – più che affidabili.

***

La differenza che passa tra oggi, giugno 2020 ed allora, gennaio 2019, è, però, rilevante: la consapevolezza, ormai chiara all’opinione pubblica, di questi rischi.

***

Nel 2019 si buttò un primo sasso nello stagno, che dilatò, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, in cerchi concentrici, la propria area di attenzione.

Un solo sasso avrebbe, tuttavia ed in breve, esaurito il proprio share.

***

Oggi l’urgenza di tutelare i cittadini di Vercelli da questa iniziativa e dall’altra “gemella” diversa, persino più pericolosa, approda ad un porto sicuro, dove armare di nuovo la flotta che dovrà cannoneggiare le truppe nemiche del futuro dei nostri figli.

E’ bene non usare mezzi termini.

L’impianto di pallets voluto da Atena Asm e supinamente accettato dal Comune di Vercelli, così come quello della più imbarazzante ‘letamaia’, rappresentano una concreta criticità dal punto di vista sanitario.

Rappresentano un limite al futuro sviluppo economico: davvero qualcuno pensa che nuove Imprese chiederanno di insediarsi in un’area, come quella Pip a fianco di Amazon, sapendo di avere a pochi metri giganteschi laboratori di immondizia?

Davvero si pensa che migliaia di passaggi di camion necessari per trasportarla non limiteranno i flussi di traffico, sia residenziali, sia produttivi e commerciali?

Davvero si pensa che gli autotreni non inquinino già più di quanto abbiamo subito in questi 30 anni?

***

Rispetto al momento in cui si dovette incominciare a reperire documentazione, scrivere gli articoli e, poi, a proseguire nel lavoro di ricerca, però, ora le cose sono cambiate ed è giusto rilevarlo.

La politica ha incominciato ad assumersi le proprie responsabilità.

E’ bene che si conoscano i nomi ed i cognomi, perché è giusto rendere all’opinione pubblica l’indicazione di chi abbia sempre e senza afasie lavorato per tutelare la salute ed il futuro lavorativo dei nostri figli.

Questi esponenti politici hanno nomi e cognomi precisi: Paolo Campominosi, Carlo Riva Vercellotti, Michelangelo Catricalà, Renata Torazzo, Alessandro Stecco, Enrico De Maria, Maurizio Randazzo.

Con loro i Sindaci ed Amministratori del territorio, primi tra tutti quelli di Asigliano Vercellese, Desana, Lignana.

Per citare quelli più attivi, già nello scorso Mandato amministrativo, quello terminato il 9 giugno 2019.

Subito dopo, dal primo giorno del nuovo Mandato, è sceso in campo senza esitazioni e con tutta la propria autorevolezza, Roberto Scheda.

***

Proprio Scheda ora ha promosso la costituzione del Comitato per il “No” al progetto Enerver, il progetto ‘letamaia’.

Ma – in un comunicato diffuso ieri – il gruppo di “SiAmoVercelli”, entra ancor più nel merito, mettendo in guardia dal rischio vero e fino ad ora seminascosto.

Il rischio vero e più grande è quello rappresentato dall’impianto dei pallets.

A proposito del quale SiAmoVercelli non ha peli sulla lingua: attenzione – dicono – che la ‘letamaia’ non faccia la funzione dell’anatra zoppa, che si sacrifica per salvare il nido.

Attenzione che la ‘letamaia’ non polarizzi su di sé la pur doverosa attenzione, lasciando incontrastato il rischio più grande, i ‘trucioli’.

***

Un rischio ancor più insidioso anche perché, questa seconda, parimenti ed ancor più nefasta prospettiva, è riuscita ad ottenere una colpevole neutralità dal Socio di minoranza di Atena Asm, il Comune di Vercelli.

Il Sindaco del Capoluogo e la sua compagine di Giunta, inesistente per tutto o quasi, ma non nell’ adesione alle mire feudali e lucrative di Iren, sembra credere che l’impianto di pallets potrà dare utili, da dividere tra Iren e Piazza Municipio.

In nome - dicono - degli utili che il Comune si attende di ricevere, altre 100 mila tonnellate di rifiuti, altri 6 mila camion, altro fumo in atmosfera, altra formaldeide che arriverà con il legno di scarto, di cui è componente costitutiva.

In nome, poi, di utili che Iren darà o non darà, finchè deciderà che potrà – forse, eventualmente, non è che uno dei tanti esempi possibili – essere più conveniente scaricare su Corso Palestro costi di sistema, magari spostando di uno zero virgola coefficienti governati da chiunque, ma non dal Socio di minoranza.

Insomma, un edonismo ingenuo e spregiudicato, che ricorda Lucignolo e Pinocchio.

Ma non divaghiamo, ci sarà modo di tornare con altre ricerche, anche su questo argomento.

***

Dunque, il Comitato.

Che parte, come abbiamo visto nel più recente tra gli articoli dedicati all’argomento ed a nostro modesto avviso, con il piede giusto.

Anche in questa occasione ci piace – ma solo per cercare la sintesi, non certo per sminuire il ruolo degli altri, tutti meritevoli – una rappresentazione riconducibile a volti, identificabili.

Volti di persone eticamente credibili, professionalmente competenti, politicamente capaci: le tre cose stanno necessariamente insieme, se si vuole raggiungere un risultato amministrativo e nell’ordine suggerito.

Volti che vorremmo indicare così: Roberto Scheda, Gian Luca Borasio, Renata Torazzo.

Come sempre, quando si fanno nomi, è elevato il rischio di suscitare qualche rincrescimento in chi non sia, eventualmente, “in elenco”.

Non è questo lo spirito, men che meno di arrogarci noi il ruolo di stabilire “chi sale e chi scende”, come nella rubrica dell’indimenticato settimanale “Cuore”.

L’intento è, piuttosto, un altro.

Quello di rendere identificabile (lo si vede bene guardando di nuovo il video messo a repertorio nei giorni scorsi) chi, da ora in poi, potrà procedere, insieme a tutti i componenti del Comitato per il “No”, sicuro di avere il conforto dell’opinione pubblica.

***

VercelliOggi.it, in un certo senso, può dunque “passare la mano”.

Su questo argomento.

Perché, ora il tempo della ricerca, della documentazione, della divulgazione è terminato e si inizia quello della azione di iniziativa popolare.

Daremo, naturalmente e volentieri, il massimo spazio alle iniziative del Comitato ed a quelle del costituendo per il “no” anche ai trucioli di Iren Atena Asm.

***

Se questa rassegna di articoli si presenta con l’idea guida, un po’ scherzosa di “Letamaia, opera omnia”, possiamo già anticipare che, tra non molto, sarà pronta un’altra rassegna.

Che si intitolerà:”Karim e il bluff del Pip”.

Inutile illustrare, ai nostri Lettori abituali, di cosa si parlerà.

Utile, invece, forse, ripercorrere anche quella carrellata, soprattutto nel tratto dal 25 febbraio 2019 in poi.

***

Mentre – è la “forza del destino” avrebbe forse detto il Cigno di Busseto – tutta da scrivere la ricerca su grandi appuntamenti del futuro prossimo: primo fra tutti quello che parlerà di acqua pubblica e del ritorno delle reti idriche ad una gestione finalmente (del resto, lo ha stabilito un referendum nazionale) sottratta ad Enti che, al centro del proprio business, hanno tutt’altro che la tutela dei pubblici interessi.

***

E ora, per chi vorrà, buona lettura.

 

VERCELLI COME UNA LATRINA PER I RIFIUTI DI TORINO – 22 gennaio 2019

***

VERCELLI LETAMAIA DI IREN – 23 gennaio 2019

***

TRIPPA PER I GATTI / 522 - Sul biogas si sono riempiti le brache – 23 gennaio 2019

***

FEDERICO FERLIN DI POLIOLI CHIEDE UN INCONTRO – 24 gennaio 2019

***

VERCELLI LETAMAIA DI IREN: SALTA L'INCONTRO IN PROVINCIA – 28 gennaio 2019

***

IMPIANTO A BIOGAS IN AREA POLIOLI - Ecco cosa hanno raccontato Ferlin e Bombardieri a cinque Pubblici Ufficiali – 5 febbraio 2019

***

Il Sindaco di Vercelli ha detto la verità, oppure ha mentito ai cittadini? – 8 febbraio 2019

***

I SIAMOVERCELLI HANNO UN SOLO DUBBIO - E una certezza – 9 febbraio 2019

***

VERCELLI, ECCO IL DOCUMENTO CHE INCHIODA IL COMUNE – 10 febbraio 2019

***

IL BIOGAS DELLA POLIOLI NON SI FA PIU' - Carolina Ferraris: grazie alla buona politica ed alla buona informazione – 11 febbraio 2019

***

VERCELLI, CASO POLIOLI BIOGAS IREN TUTT'ALTRO CHE CHIUSO – 11 febbraio 2019

***

LO RIPORTANO PER LE ORECCHIE IN COMMISSIONE – 14 febbraio 2019

***

Pino Scaramozzino si rifiuta di rispondere alla Commissione sul viaggio in Trentino: non posso dire con chi ci sono andato – 20 febbraio 2019

***

Tutt'altro che chiuso il caso della letamaia di Iren, resta il cattivo odore di mezze verità – 11 marzo 2019

***

NON SI PUO' GESTIRE UNA PARTECIPATA COME BANCO DI BENEFICIENZA, POI CHIUDERE UN OCCHIO – 13 marzo 2019

***

TUTT'ALTRO CHE SCONGIURATO IL RISCHIO DI TROVARCI LA LETAMAIA – 23 aprile 2019

***

I candidati Sindaco hanno presentato, al primo turno, il "contratto con gli Elettori" – 29 maggio 2019

***

TRUCIOLI: SOTTO C'È LA MELA AVVELENATA – 15 luglio 2019

***

IREN SI COMPRA L'IMPIANTO DI SANTHIÀ – 23 luglio 2019

***

I TRUCIOLI ALLA FORMALDEIDE DI ATENA ASM RIMANDATI A SETTEMBRE – 6 agosto 2019

***

Tutt'altro che scongiurata l'ipotesi dei trucioli alla formaldeide – 26 agosto 2019

***

Esclusivo: ecco perchè il fetore di letame suino che ieri, 27 agosto, ha ammorbato la città – 28 agosto 2019

***

Incredibile, ma vero - Il centro di cottura per i pasti dei pazienti dell'Ospedale, in Via Libano – 25 novembre 2019 

***

Vercelli a rischio bombardamento - In arrivo 200 mila tonnellate l'anno di rifiuti prodotti altrove – 28 novembre 2019

***

Ferlin e Bombardieri ci riprovano:protocollato il progetto Biogas e Compost alle porte di Vercelli – 5 dicembre 2019

***

ROBERTO CONTE, UOMO DI IREN A VERCELLI, CON LE MANI PARLA CHIARO: CI HANNO VENDUTI – 11 dicembre 2019

***

Trucioli e letamaia uniti dal comun denominatore del vuoto normativo – 16 dicembre 2019

***

IL DOCUMENTO DEL C.A.R.P. CHE METTE IN LUCE I RISCHI DELLA "LETAMAIA" DELLA LEGA – 21 gennaio 2020

***

IL CONSIGLIO COMUNALE DICE UN "NO" UNANIME ALLA "LETAMAIA" DI FERLIN E BOMBARDIERI – 27 febbraio 2020

***

E' solo il primo round, ma oggi il Bomba ce l'ha dura in Conferenza dei Servizi – 28 maggio 2020

***

TRUCIOLI E LETAMAIA, GABRIELE MOLINARI (AZIONE) LE CANTA CHIARE – 21 febbraio 2020

***

FERLIN E BOMBARDIERI TORNANO DA ASIGLIANO CON LE PIVE NEL SACCO – 12 febbraio 2020

***

NASCE IL COMITATO PER IL 'NO' ALL'IMPIANTO DI BIOGAS  - 12 giugno 2020

  

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
TAGS:

Vercelli

Varallo Sesia

Borgosesia

Gattinara

Valsesia

Trino

Crescentino

Santhià

Provincia di Vercelli

Guido Gabotto


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it