VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 29 novembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




23/09/2011 - Regione Piemonte - Cronaca

CADUTA SATELLITE – Cota: “Nessun allarmismo, ma tenetevi informati” - Nel frattempo la probabilità è salita a 1.5%

26 frammenti del satellite Uars potrebbero cadere sul Piemonte dalle 19 di venerdì 23 e le 4 di sabato 24 settembre. Evitare i luoghi aperti e i piani alti degli edifici




CADUTA SATELLITE – Cota: “Nessun allarmismo, ma tenetevi informati” - Nel frattempo la probabilità è salita a 1.5%





 Aggiornamento del Comitato operativo della Protezione civile - Sarebbe del 1,5% (mentre era dello 0,6% fino a questa mattina) l’eventualità che uno o più schegge del satellite possano precipitare in Italia.


 


La probabilità è solo dello 0,9%, ma tanto basta per allertare le centrali operative della Protezione Civile piemontese. Tutta colpa di Uars, il satellite scientifico dismesso dalla Nasa,  grosso come un autobus che nella fascia orario che va dalle 19 di venerdì 23 e le 4 di sabato 24 settembre rientrerà negli strati più densi dell'atmosfera. Piccoli pezzi del bestione da 5,5 tonnellate potrebbero piovere sull’Italia settentrionale in una fascia che va dalla Liguria, al Piemonte passando dalla Lombardia e fino in Trentino. Il frammento più massiccio, di alluminio, avrà una massa di 158 Kg. Complessivamente sono previsti 26 frammenti. Le finestre d'interesse per l’Italia sono al momento comprese tra le 21.25 e le 22.03 di venerdì sera  e tra le 3.34 e le 4.12 di sabato mattina.


Non bisogna allarmare inutilmente la popolazione -  ha dichiarato il governatore del Piemonte Roberto Cota - non c’è alcuna esigenza di evacuazione, esiste un potenziale minimo rischio di impatto in una zona che potrebbe essere vicina al nostro territorio”. Fondamentale sarà tenersi informati. Saranno aperte tutte le centrali di Protezione Civile, perché potrebbe essere necessario prendere delle eventuali precauzioni: nelle finestre temporali di caduta previste evitare i luoghi aperti, i piani alti degli edifici e porsi sotto le architravi o nelle zone ad angolo delle proprie case e non al centro dei solai.


 


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it