VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 27 febbraio 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




13/05/2010 - Saluggia e Livorno - Società e Costume

BIANZÈ - Intitolazione “Largo Caduti sul Lavoro”




BIANZÈ - Intitolazione “Largo Caduti sul Lavoro”
I Carabinieri, il Sindaco e il Parroco

 



 


(Elena Frà) - Si è svolta venerdì 30 aprile alle ore 10.30 la cerimonia di intitolazione di "Largo Caduti Sul Lavoro". La piazza, realizzata a fianco della stazione ferroviaria di Bianzè, è stata trasformata in un piccolo parco con panchine per la sosta e giochi per i bambini, nell'intento di creare, in una zona poco frequentata del paese, un altro angolo destinato al relax e al divertimento all'aria aperta.


Alla cerimonia hanno partecipato il Sindaco Maurizio Marangoni, i rappresentanti dell'Amministrazione Comunale, il parroco Don Lorenzo Pasteris, i rappresentati delle forze dell'ordine, Carabinieri della Stazione di Livorno Ferraris, nella persona del loro nuovo Comandante, e Polizia Municipale, i volontari della Protezione Civile di Bianzè e i bambini delle scuole elementari accompagnati dalle maestre.


Con un breve discorso del Sindaco è stata spiegata la motivazione di tale intitolazione, ricordando tutti i coloro che hanno perso la vita sul lavoro: "vogliamo celebrare la memoria di tante persone che hanno perso la vita durante le loro prestazioni lavorative; vogliamo celebrare la loro dedizione al lavoro volta al progresso della società civile, fondata sul lavoro così come recita la nostra costituzione".


In particolare è stato ricordato Eustachio Mancini che qui perse tragicamente la vita il 2 marzo 1983, a soli 27 anni, e che viene è ricordato anche con una lapide in sua memoria.


L'invito rivolto hai bambini da parte dell'Amministrazione Comunale vuole trasmettere un insegnamento, come sintetizzato nelle parole del Sindaco che afferma: "mi rivolgo in modo particolare ai più giovani, per imparare ad ogni livello il significato della necessità di osservare le regole di prudenza e sicurezza, necessarie a tutelare la vita dei lavoratori;per imparare il senso di responsabilità che devono possedere tutti coloro che coordinano, che dirigono e che lavorano."


Al termine del discorso si è quindi proceduto alla scopertura della targa e alla benedizione da parte del parroco.


La cerimonia è terminata con un rinfresco offerto a tutti i partecipanti e con un momento di gioco per i bambini.


 

Il discorso del Sindaco e benedizione Don Lorenzo
Il discorso del Sindaco e benedizione Don Lorenzo
Il rinfresco
Il rinfresco
La lapide in ricordo di Eustachio Mancini
La lapide in ricordo di Eustachio Mancini


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it