VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
venerdì 27 novembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




16/09/2011 - Vercelli Città - Pagine di Fede

ARCIDIOCESI DI VERCELLI - La Cattedrale di Sant’Eusebio riapre al culto

L’architetto Daniele De Luca, direttore dell’Ufficio Beni Culturali della Curia, ha incontrato gli organi di stampa per illustrare nel dettaglio gli interventi che hanno interessato sia la facciata esterna che l’interno.




ARCIDIOCESI DI VERCELLI - La Cattedrale di Sant’Eusebio riapre al culto
La cattedrale di Sant Eusebio

(g.l.m.) - L'apertura del Congresso Eucaristico Diocesiano coincide con la riapertura del al culto della Cattedrale di Sant Eusebio al termine del secondo lotto dei complessi lavori di ristrutturazione.



Oggi nel pomeriggio, il direttore dell'Ufficio Beni Culturali dell'arcidiocesi architetto Daniele De Luca, ha illustrato nel dettaglio, agli organi di stampa, gli interventi effettuati fino ad ora.


«Sono terminati – spiega l'Architetto De Luca – i lavori dei lotti che hanno interessato la facciata e i rinfianchi, attico e statue, il pronao, la navata centrale e quelli laterali, l'abside, il transetto e le volte. Altri interventi sono stati eseguiti sulla cappella del Crocifisso, per contenere l'urna delle spoglie della Beata Suor Alfonsa Clerici».


«Il lavoro – prosegue De Luca – ha riguardato soprattutto il recupero e il restauro dell'apparato originario della struttura. Per quanto riguarda l'esterno si è lavorato molto sull'aspetto architettonico della facciata originaria, in quanto attraverso le stratigrafie e la documentazione storica, siamo arrivati alla conclusione che il prospetto si presentava nel modo in cui l'avete visto ora: in tinta molto chiara ed uniforme come voleva l'architettura settecentesca curata dall'architetto Alfieri».


«Per quanto riguarda gli interni - sottolinea l'Architetto – i lavori sono stati molteplici. C'è stato un lavoro di pulitura di tutto il finto marmo; a proposito siamo risaliti, sempre tramite documentazione storica e stratigrafie, alle tinte originali del Settecento. In questo modo abbiamo ripristinato la chiesa come si presentava all'inizio. Alcune parti sono state lavorate col bisturi e portate alla tinte originaria, altre parti sono state ricostruite in base alle indicazioni delle stratigrafie. Consideriamo che nel Novecento molte parti sono state rifatte. Gli interventi riprendono quindi la prima fase, quella tardo barocca, quasi neoclassica, con i contrasti di grigio azzurri che mettono in risalto la tonalità bianca e del marmorino. L'apparato dell'abside è stato sottoposto ad un lavoro di pulitura soprattutto per quanto riguarda la statua di Sant Eusebio e gli altorilievi. Anche l'impianto elettrico è del tutto nuovo, con un apparato innovativo che si caratterizza per un'impronta di luce presente ma allo stesso tempo abbastanza naturale in modo tale da non essere invasiva e sobria nei colori e nelle campiture».


L'architetto De Luca esprime soddisfazione per un lavoro ( che l'ha visto ricoprire il duplice incarico di direttore ufficio beni culturali diocesiano e responsabile dei lavori) enorme e delicato gestito febbrilmente in sette mesi di duro lavoro.


I vari interventi sono stati seguiti anche dagli architetti: Germana Corradino, Riccardo Pasquino, Suor Simona Sala e sotto l'alta sorveglianza dei funzionari di zona per la Soprintendenza Elena Frugoni e Massimiliano Caldera.


I prossimi interventi riguarderanno l'interno cupola, il coro ligneo e due grandi quadri di controfacciata.

Architetto Daniele De Luca
Architetto Daniele De Luca


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it