VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 26 settembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



25/02/2016 - Trinese - Cronaca

TRINO, UN RUMENO ED UN MOLDAVO PRONTI A CIUCCIARE CARBURANTE DALL'OLEODOTTO ENI - Ma i Carabinieri li intercettano

i militari rinvenivano quattro fusti vuoti della capacità di mille litri



TRINO, UN RUMENO ED UN MOLDAVO PRONTI A CIUCCIARE CARBURANTE DALL'OLEODOTTO ENI - Ma i Carabinieri li intercettano
Da Google Maps - Carabinieri di Trino

Il 23 febbraio, in Trino, i militari della locale Stazione Carabinieri deferivano in stato di libertà A.S. 24enne di origine rumena, gravato da pregiudizi penali per reati contro la persona e D.G. 18enne di origine moldava, entrambi residenti in provincia di Torino, poiché responsabili di concorso in tentato furto aggravato di carburante e porto di oggetti atti ad offendere.

I militari operanti, durante un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei delitti predatori, all’ una di notte circa sottoponevano i predetti a controllo lungo la sp.31 bis mentre viaggiavano a bordo di una autovettura fuoristrada.

La perquisizione personale e veicolare permetteva di rinvenire le chiavi di accensione di un furgone che era stato occultato nella limitrofa zona agreste, in prossimità dell’oleodotto  “Chivasso - Sannazzaro de’ Burgondi” della Società “ENI S.p.a.”, che attraversa il sottosuolo del Comune di Trino.

A bordo del mezzo, i militari rinvenivano quattro fusti vuoti della capacità di mille litri ciascuno, nonché utensili atti a trafugare carburante.

Inoltre, a breve distanza, sull’oleodotto veniva rinvenuto un tubo flessibile in acciaio, già innestato ad una valvola, chiaramente applicato per un imminente riversamento del combustibile nei contenitori.

Il seguito delle indagini consentiva di individuare una seconda auto nelle vicinanze della sp.31 bis, con certezza ricondotta ai denunciati, a bordo della quale venivano rinvenuti ulteriori arnesi atti ad offendere e allo scasso, un manometro per il controllo della pressione dei liquidi e altri utensili idonei all’asportazione di carburanti.

Il furgone ed i materiali rinvenuti venivano posti sotto sequestro, mentre l’oleodotto veniva ripristinato a cura del personale specializzato intervenuto. I denunciati saranno altresì proposti per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio.

 

VercelliOggi. it è e sarà sempre gratuito.
Per effettuare una donazione clicca: http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
Commenta la notizia su
 https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
Per leggere e commentare 
anche le principali notizie del Piemonte: https://www.facebook.com/VercelliOggiit-1085953941428506/?fref=ts

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it