VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 4 dicembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



24/10/2013 - Vercelli Città - Cronaca

VERCELLI - Terre d’Acqua: fatture pagate 2 volte - Depone il Perito contabile Dott.ssa Maria Rosaria Ciafrone - Udienza tecnica, ma subito tesa, che finisce alle 15 - Ora la discussione, dal 28 al 31 gennaio 2014

La Difesa degli imputati non concede nulla al giovane Perito nominato dal Collegio giudicante, ma questa non si fa intimidire





VERCELLI - Terre d’Acqua: fatture pagate 2 volte - Depone il Perito contabile Dott.ssa Maria Rosaria Ciafrone - Udienza tecnica, ma subito tesa, che finisce alle 15 - Ora la discussione, dal 28 al 31 gennaio 2014
Si attende l’inizio dell’udienza - L’On. Roberto Rosso a colloquio con il proprio Avvocato

Aggiornamento ore 20 -

Udienza faticosa e complessa quella di oggi, che ha impegnato soprattutto i Consulenti tecnici.

Più di cinque ore di confronto serrato tra la Dottoressa Ciafrone e i Commercialisti che assistono le difese di Roberto Rosso (Avv. Claudio Morra di Torino), Nicola Sirchia, attualmente Assessore al Comune di Casale Monferrato (Avv. Giuseppe Greppi di Casale) e Alessandro Giolito. L'Avv. Roberto Rossi difende invece il commercialista Tino Candeli.

Le posizioni sono rimaste distanti, dopo l'esame di una serie di tecnicalità contabili ora rimesse al giudizio del Collegio giudicante.

Numerose le eccezioni della Ciafrone sulla regolare tenuta delle scritture contabili. Le difese invece si concentrano sulla rilevanza o meno di queste eccezioni per comprovare la sussistenza del reato di peculato, che è appunto quello contestato agli imputati.

Sin dalle prime battute si è accesa la discussione tra i periti di parte attorno alla rilevata presenza di fatture che erano presentate due volte per il pagamento. Ad esempio, una stessa fattura di - si esemplifica - mille euro presentata per il saldo sia al Comune di Trino, sia alla Provincia di Vercelli.

La tesi delle difese  è che, ancorché presentata a due Enti, il pagamento da parte dei medesimi sia stato poi però dei soli mille euro esposti e non di più.

Solo un esempio, beninteso, per illustrare concetti che devono estendersi ad una pluralità e complessità di casi: i documenti elaborati dai periti sono corposi sicchè non meravigli se nel complesso ed a parte alcuni singoli casi, le posizioni delle Parti non si siano conciliate.

Ora la parola al Collegio giudicante, ma prima la discussione che è rinviata ai giorni compresi tra il 28 e 31 gennaio 2014.

***

 

 

Aggiornamento ore 15,30 -

E' terminata alle 15 l'udienza che ha sostanzialmente consentito alla Pubblica Accusa ed ai Difensori degli imputati di intervenire sulla perizia tecnico contabile - Nelle prossime ore aggiornamenti con un sunto della giornata.

***

 

E’ ripreso stamane alle 9,30 il processo “Terre d’acqua” che vede imputati con l’accusa di associazione a delinquere e peculato  l’On. Roberto Rosso e altri  (Alessandro Giolito, Nicola Sirchia, Roberto Saviolo, Tino Candeli, Gianfranco Chessa e Giovanni Ravasenga).



Nel corso dell’udienza precedente – a parte quella rinviata a causa dello sciopero degli Avvocati – si era preso atto dell'incarico conferito alla Dott.ssa Maria Rosaria Ciafrone, perito contabile nominato dal Collegio giudicante presieduto dalla Dott.ssa Maria Teresa Guaschino (Marco Dovesi e Andrea Massaro a latere; regge in udienza l’Ufficio del Pubblico Ministero il Dott. Pier Luigi Pianta) affinchè verificasse (si cerca di sintetizzare) la “sorte” del denaro pubblico fuoriuscito dalle casse dell’Ente che – come si ricorderà – è stato emanazione di Enti Locali e tra questi in particolare la Provincia di Vercelli ed il Comune di Trino.


Alla Consulente del Giudice si sono affiancati, nel corso della lunga procedura di verifica, sia il Consulente tecnico nominato dalla Procura della Repubblica di Vercelli, sia i Consulenti di ciascuna delle Parti, degli  imputati: tutti Commercialisti molto noti in regione.


La domanda, si diceva, oltre ad una serie di quesiti molto tecnici sulla contabilità dell’Ente, di cui si dirà nel prossimo aggiornamento,  intendeva mettere in chiaro dove fossero finiti i soldi spesi da “Terre d’Acqua”.


Il dibattimento si è iniziato subito con una serie di quesiti rivolti dagli Avvocati degli imputati alla Dottoressa Ciafrone.


Un particolare emerge sin dalle prime battute: alcuni pagamenti effettuati da Terre d’Acqua sono privi di “pezze” giustificative o sono avvenuti per pagare fatture già pagate con precedenti uscite di cassa.


Aggiornamenti nelle prossime ore.


Guarda anche: http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?id=48757


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it